Excite

Grecia, referendum sull'euro il 5 luglio: Tsipras "Ci hanno chiesto sacrifici insopportabili"

  • Getty Images
Deciderà il popolo greco. Il premier Alexis Tsipras ha annunciato un referendum il 5 luglio, nel quale gli elettori dovranno decidere se accettare o meno le misure chieste dai creditori, in materia di taglio della spesa pubblica. In pratica sarà un referendum sull'euro, perché in caso di voto contrario sarà inevitabile la fuoriuscita di Atene dalla moneta unica.

Leggi anche l'attacco del ministro Varoufakis al Fmi

"Siamo obbligati a rispondere sentendo la volontà dei cittadini. Ci hanno chiesto di accettare pesi insopportabili che avrebbero aggravato la situazione del mercato del lavoro e aumentato le tasse", ha affermato il premier Alexis Tsipras in un discorso televisivo in cui ha spiegato la sua decisione maturata dopo un consiglio dei ministri. La data è stata fissata per il 5 luglio: sulla base dell'esito elettorale, che appare scontato per il "no", sarà assunta sulla trattativa con i creditori. La prima reazione popolare, comunque, è stata la fila alle banche per ritirate i contanti: i greci temono che i conti possano essere bloccati e così si premuniscono, rischiando di mettere in sofferenza gli istituti di credito.

Il video in cui Tsipras annuncia il referendum

La presa di posizione del governo di Atene arriva dopo un lungo braccio di ferro che ha portato alla sostanziale rottura. L'ottimismo dei giorni scorsi ha infatti ceduto il passo alle oggettive difficoltà: il Fondo monetario internazionale ha chiesto misure più drastiche sulla spesa pubblica, ma il governo guidato da Syriza ha sostenuto che quei tagli avrebbero reso impossibile la ripresa dell'economica.

Intanto le opposizioni hanno criticato l'annuncio del referendum del 5 luglio: secondo l'ex ministro dell'Economia, il socialista Venizelos, la consultazione sarebbe addirittura incostituzionale in quanto si riferisce a questioni fiscali. L'ex partito di maggioranza, Nea Dimokratia, ha accusato Alexis Tsipras di aver isolato la Grecia in Europa. Con il rischio sempre più concreto che Atene abbandoni l'euro dopo il voto popolare.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017