Excite

Grecia, Tsipras parla alla nazione in tv: "Pronto a prendermi ogni responsabilità"

  • Getty Images

Alexis Tsipras è apparso alla tv pubblica Ert per parlare alla Grecia dell'accordo capestro raggiunto con l'Unione Europeo al termine del drammatico Eurogruppo di domenica.

Stanco, ma deciso, il premier ellenico ha promesso che non ci saranno tagli a stipendi e pensioni, che darà battaglia senza quartiere alla corruzione, ma ha fatto intendere che sarà inevitabile un aumento dell'Iva.

Grecia, ecco cosa prevede l'accordo

"L'aumento dell'Iva sul cibo, sui ristoranti, non mi vede d'accordo, ma è sempre meglio che procedere al taglio di stipendi e pensioni", le parole di Tsipras, che ha risposto alle domande di due giornalisti.

Tsipras ha parlato poi del referendum, chiarendo di aver mantenuto la promessa. Il quesito non riguardava l'euro, ma l'accordo proposto dall'Ue.

"Sono pronto aprendermi ogni responsabilità. Ho promesso che in caso di vittoria dei No sarei tornato in Grecia con un accordo migliore del precedente e così è stato", ha dichiarato a tal proposito il presidente del consiglio greco, che nell'occasione ha anche detto che il modo in cui il referendum è stato visto non onora certo il vecchio continente.

Tsipras ha sottolineato comunque che si tratta di un accordo molto complicato per il popolo greco, "ma è anche vero che ci è stata assicurata la stabilità finanziari per il prossimo triennio e che alla fine del programma potremo anche ritrattare il debito".

Il premier ha cercato con coraggio di convincere della bontà dell'accordo raggiunto con l'Unione Europea. Se ci sarà riuscito, o sarà stato messo ko dai dubbi del popolo greco, delle opposizioni e dell'ala oltranzista di Syriza lo sapremo tra qualche ora.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017