Excite

Hillary a Denver: "Obama è il mio candidato"

Un solo partito con un solo obiettivo: eleggere Barack Obama e sconfiggere John McCain. "Siamo tutti nella stessa squadra e nessuno può restare in panchina", ha detto Hillary Clinton, accolta da una trascinante ovazione alla Convention democratica di Denver. La senatrice di New York sconfitta alle primarie nelle sue aspirazioni di diventare la prima candidata democratica alla Casa Bianca è scesa in campo come "una orgogliosa sostenitrice di Obama". Lui "è il mio candidato, votate per lui", ha detto Hillary. In platea una folla di cartelli col suo nome e l'indirizzo online del suo sito hanno lasciato intendere che Hillary non ha perso le speranze di essere un giorno la prima donna titolare dell'Ufficio Ovale.

"Mi ero candidata alla Casa Bianca per ricostruire la middle class", ha detto Hillary, tailleur pantaloni arancione, ricordando i temi forti della sua campagna elettorale: istruzione con il college di nuovo alla portata di tutti, diritti dei gay e delle donne, una politica giusta dell'immigrazione, rispetto dei sindacati e soprattutto la mutua per tutti che dia di nuovo sicurezza alle famiglie. "Mi ero candidata per dar voce alle persone che per otto anni erano rimaste invisibili: sono le stesse ragioni per cui dovete votare Obama", ha detto la senatrice nel discorso più difficile della sua vita. Hillary era stata presentata dalla figlia Chelsea, il marito Bill confinato in platea ad applaudirla.

Per lui un doveroso omaggio: al 15° minuto del discorso l'ex First Lady ha detto che "una volta alla Casa Bianca Barack Obama rivitalizzerà l'economia, difenderà i diritti dei lavoratori e andrà incontro alle sfide internazionali. I democratici sanno come farlo. L'ha fatto il presidente Clinton e il presidente Obama lo farà di nuovo".

Infine, dopo il discorso di Hillary Clinton alla Convention, Barack Obama, che si trova in Montana, le ha telefonato per ringraziarla. Il candidato democratico ha detto di aver apprezzato l'appello di Hillary all'unità.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016