Excite

I verbali di Ruby: "Alle feste ero l'unica vestita"

La richiesta della Procura di Milano di giudizio immediato per Silvio Berlusconi, per il reato di concussione e favoreggiamento della prostituzione minorile, permettono di entrare negli atti del processo e verificare la testimonianza della protagonista di questa vicenda, Ruby Rubacuori.

Il video Berlusconi vs i pm:'Farò causa allo Stato'

Il video parodia sul bunga bunga: 'The Arcore's night

La giovane marocchina, spacciata come la nipote di Mubarak, che ha scatenato il polverone mediatico e che ha in mano l'agenda politica italiana, nei suoi interrogatori, di fronte al pm Pietro Forno e Antonio Sangermano, avrebbe raccontato il primo incontro con il Premier, avvenuto circa un anno fa ad Arcore.

Tutti gli aggiornamenti del caso Ruby - Berlusconi

Karima El Marough, nei verbali pubblicati da Repubblica, afferma: 'La prima volta che incontrai Silvio Berlusconi era il 14 febbraio del 2010, il giorno di San Valentino. Ad invitarmi è Emilio Fede, ma non mi dice dove andiamo. Dice solo che mi porta ad una festa. Allora abitavo in via S. Fede mi viene a prendere con un'auto blu scortata da una macchina dei carabinieri e arriviamo ad Arcore, entriamo da un ingresso laterale, e vengo presentata a Silvio Berlusconi'. Tutto verificabile analizzando i movimenti del telefonino.

In questa occasione la ragazza sente parlare, per la prima volta, del bunga bunga: 'Berlusconi spiega che è una formula che ha appreso da Gheddafi e che indica i giochi dell'harem. In questa occasione, Berlusconi mi regala un vestito di Valentino, bianco e nero e con cristalli Swarowsky, e alle 2.30 torno a casa'.

Il racconto di Ruby continua, narra quello che accade nelle sue visite successive ad Arcore, nel marzo del 2010, ad esempio, durante il bunga bunga racconta: 'Sono l'unica vestita e servo da bere a Berlusconi un sanbitter'. Mentre faceva un idromassaggio, invece, rivela che una delle donne centrali dell'inchiesta si è avvicinata a lei e 'mi bacia sulla bocca, ma io la respingo, non era la prima volta che ci provava'.

Karima dorme anche nella grande villa e nota che 'la porta della camera da letto di Berlusconi è aperta, non resisto alla tentazione e vado a sbirciare, Berlusconi si accorge e mi rimprovera'. In altre visite il Premier l'avrebbe anche sgridata per le sue scollature vistose, per questo le ha regalato delle collane: 'Berlusconi diceva che la collana avrebbe reso più accettabile il décolleté'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016