Excite

Ignazio Marino, dopo le dimissioni la sua verità a 'Che fuori che tempo che fa'

  • Facebook

Il sindaco dimissionario di Roma Ignazio Marino è ancora al centro della politica nazionale a seguito della sua decisione di lasciare l’incarico e dopo giorni di parole lasciate sospese, sarà ospite nella trasmissione di Fabio Fazio “Che Fuori Tempo Che Fa” alle 20,10 in cui racconterà la sua verità in collegamento dal Campidoglio.

Leggi delle dimissioni del sindaco di Roma Ignazio Marino

Intanto ha fatto sapere che saranno formalizzate lunedì prossimo le dimissioni del primo cittadino della Capitale, mentre dal Pd si teme che l’ex sindaco possa mettere nei guai qualche compagno di partito, giusto per togliersi qualche sassolino nella scarpa.

D’altronde molti quotidiani avevano riportato l'ipotesi che l'ex sindaco della Capitale avesse “tutto scritto nei quaderni” e di “avere anche degli sms di dirigenti nazionali del Pd” facendo intendere che quella di Marino potesse divenire una vera e propria bomba ad orologeria pronta ad esplodere. L'ex primo cittadino però ha smentito categoricamente di aver mai detto ciò e minaccia querele: "Leggo su alcuni quotidiani frasi che mi vengono attribuite. Le smentisco. Non ho mai detto 'ora farò i nomi': tutto ciò è falso e sono costretto ancora una volta a procedere con le querele oltre alle richieste di danni in sede civile".

(Guarda il video delle dimissioni da sindaco di Roma di Ignazio Marino)

Mi dimetto. Dal lavoro fatto in questi anni passa il futuro di Roma. Una città che abbiamo liberato dal malaffare e dalla corruzione.

Posted by Ignazio Marino on Giovedì 8 ottobre 2015

E sulla vicenda a sciogliere il silenzio è il Presidente del consiglio Matteo Renzi: “Al punto in cui eravamo non c'erano più alternative – scrive il Premier nella sua rubrica sull’Unità di oggi - E dunque credo che Marino abbia fatto bene a dimettersi” auspicando che si possa voltare pagina, rispetto alle “polemiche, divisioni e liti tra correnti” del Pd per pensare al bene della città e dei cittadini. “Adesso chi vuole bene a Roma – chiarisce - la smetta con le polemiche, come Governo faremo tutto il possibile perché il Giubileo sia un successo come l’Expo”.

Commenti che vertono nella direzione di una certa auspicata pacificazione quelli di Renzi, ma il dente avvelenato di Marino certamente non sarà così facile da placare. Intanto il Pd già pensa al dopo-Marino, probabilmente tirando fuori l’ennesimo coniglio dal cilindro visto che si vocifera che la scelta del candidato non avverrà tramite le primarie.

In ogni caso la vicenda Marino, sembra destinata a non terminare così, con una bonaria uscita di scena del chirurgo votato alla politica, così tanto amato da alcuni e così tanto odiato e temuto da altri.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017