Excite

Il dossier di Wikileaks sugli affari del gas tra Berlusconi e Putin

Il ricercato speciale Julian Assange è ancora introvabile, nascosto da qualche parte del mondo, e la sua assenza continua a fare danni. Il New York Times ha pubblicato nuovi stralci di Wikileaks del dossier preparato dall'ambasciatore americano a Roma, che riguardano i rapporti tra Silvio Berlusconi e Vladimir Putin.

Reginals Spogli cerca di spiegare ai suoi da dove nasce la relazione tra i due leader politici: 'Berlusconi ammira lo stile di governo macho, decisivo e autoritario di Putin, che crede corrispondere anche al suo'. Questo legame, però, è considerato dagli Usa 'irritante': 'La voglia del primo ministro Berlusconi di essere percepito come un importante giocatore europeo in politica estera sta portando l'Italia a sostenere gli sforzi russi di danneggiare la Nato. La corrosiva influenza di uno stato che gli Usa considerano in mano alla mafia sta minacciando la credibilità di Berlusconi e sta diventando irritante per le nostre relazioni'.

Parole che avrebbero potuto creare un vero e proprio caso diplomatico se ieri il segretario di stato americano, Hillary Clinton, non avesse dichiarato che il Premier italiano è il loro migliore amico, sempre coerente e alleato fedele. Eppure gli affari Italia – Russia, preoccupano tanto l'ambasciatore, soprattutto quelli che riguardano il 'gas'.

Su Wikileaks si legge: 'Esponenti della maggioranza di centrodestra e dell’opposizione del Pd credono che Berlusconi e i suoi amici stiano approfittando personalmente e in modo generoso dei tanti accordi intercorsi tra l’Italia e la Russia. Ritengono che Berlusconi e i suoi stiano personalmente traendo vantaggio da molti degli accordi tra Italia e Russia. L’ambasciatore georgiano a Roma ci ha detto che il suo governo ritiene che Putin abbia promesso a Berlusconi una percentuale dei profitti realizzati da qualsivoglia gasdotto sviluppato da Gazprom in coordinamento con Eni'.

Franco Frattini ha ribadito che dopo queste dichiarazioni non cambieranno i rapporti con gli Usa, soprattutto valgono le parole della Clinton, mentre Berlusconi ha risposto alle accuse: 'Gli Usa sanno bene che curo solo gli interessi degli italiani e del mio Paese e che non ho nessun interesse con nessun altro Paese'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016