Excite

Il Vaticano fa un passo indietro da Allam

Il Vaticano prende le distanze dal neo cattolico Magdi Allam (guarda le immagini del battesimo). "Accogliere nella Chiesa un nuovo credente non significa evidentemente sposarne tutte le idee e le posizioni, in particolare su temi politici o sociali": lo dichiara in una nota padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa vaticana.

La sottolineatura arriva in merito alla richiesta fatta al Vaticano di dissociarsi dalle prese di posizione di Allam nei confronti dell’Islam, che aveva definito "fisiologicamente violento" e "storicamente conflittuale", richiesta contenuta nel comunicato diffuso all'indomani del battesimo del vice direttore del Corriere della sera, da parte di Aref Ali Nayed, direttore del Royal Islamic Strategic Studies Center, a nome dei 138 intellettuali musulmani.

"Magdi Allam - ha aggiunto Padre Lombardi - ha il diritto ad esprimere le proprie idee, che rimangono idee personali, senza evidentemente diventare in alcun modo espressione ufficiale delle posizioni del Papa o della Santa Sede".

Padre Lombardi ha voluto sottolineare quanto sia d'accordo con il portavoce dei musulmani Ali Nayed, promotore di una nuova fase di dialogo con il mondo cristiano: "è la la conferma della volontà dell’autore di continuare il dialogo di approfondimento e conoscenza reciproca fra musulmani e cristiani, e non mettere assolutamente in questione il cammino iniziato con la corrispondenza e i contatti stabiliti nell’ultimo anno e mezzo fra i saggi musulmani firmatari delle note lettere e il Vaticano, in particolare tramite il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso. Questo itinerario – aggiunge - deve continuare, è di estrema importanza, non va interrotto, ed è prioritario rispetto ad episodi che possono essere oggetto di malintesi".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016