Excite

Caso Ruby, Angela Napoli (Fli) racconta il voto di Luca Barbareschi

Ecco come si è svolta la votazione del finiano Luca Barbareschi secondo la deputata Fli Angela Napoli. Lo scorso giovedì l'aula della Camera ha votato la proposta della Giunta delle autorizzazioni di rinviare alla Procura di Milano gli atti relativi alla richiesta di perquisizione degli uffici della segreteria del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nell'ambito dell'inchiesta legata al caso Ruby.

Tutte le news sul 'caso Ruby'

Le votazioni si sono concluse con 315 voti a favore, 298 no e un astenuto. Ad astenersi proprio Luca Barbareschi, di cui negli ultimi giorni si era parlato per la sua visita ad Arcore. Barbareschi aveva definito 'illazioni' le voci che lo davano sempre più vicino al Pdl, ma ora a raccontare come sono andate le cose è Angela Napoli, deputata di Futuro e Libertà e capogruppo di Fli in commissione Antimafia.

All'Adnkronos la daputata Fli ha detto: 'Barbareschi ha premuto il rosso, cioè contrario al deliberato della Giunta, così come era stato concordato da tutto il Fli. Poi ha messo il telefonino sulla lucetta rossa e ha scattato una foto. Che cinema... quindi ha lasciato il telefonino sopra la lucetta rossa. Ho capito che stava per fare qualcosa e ho toccato il braccio di Buonfiglio, facendogli segno di guardare lì. Alla fine, mentre il presidente Fini stava dicendo 'votazione chiusa', Barbareschi ha cambiato premendo il bianco, e dunque votando l'astensione, così come è apparso sul quadro generale d'Aula'.

Angela Napoli ha poi aggiunto: 'Quando è apparsa la lucetta bianca sul quadro, in mezzo a tutti i rossi, dagli scranni in alto alle mie spalle ho sentito gridare dai banchi del mio gruppo: 'Chi è stato?'. Io ho subito detto: Barbareschi. Perché l'avevo visto. Ma lui mi ha mostrato la foto che aveva sul cellulare. A quel punto gli ho risposto che era uno sciocco. Il voto è quello che appare sul quadro e viene registrato. Quando ha capito che aveva fatto un'eresia, Barbareschi ha detto 'ho sbagliato' ed è andato giù a dirlo agli stenografi. Ma il suo voto non è stato cambiato e non sappiamo se si sia realmente avvicinato a loro e abbia detto qualcosa. Da venerdì non l'ho più sentito. Ammesso che effettivamente abbia voluto scherzare ritengo che questo non sia però il momento di farlo, perché credo che in ogni parlamentare, considerata la situazione politica, debba prevalere il senso di responsabilità'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016