Excite

Intercettazioni Renzi: "Letta buono, ma incapace"

  • Getty Images

"Letta? Buono, ma incapace". Così Matteo Renzi, intercettato al telefono durante un colloquio datato gennaio 2014 con il Generale Michele Adinolfi, comandante interregionale della Guardia di Finanza per Emilia Romagna e Toscana.

L'intercettazione, pubblicata stamane da Il Fatto Quotidiano, fa parte dell'indagine sul caso Cpt Concordia. All'epoca del colloquio tra Renzi ed il suo grande amico Adinolfi, il politico fiorentino era segretario del Pd, ma non ancora Presidente del Consiglio.

Buona Scuola, Renzi esulta

Dal tenore della conversazione, però, si percepisce una certa disinvoltura che fa capire come renzisi sentisse praticamente certo dell'investitura a Premier, effettivamente verificatasi un mese più tardi.

"Lui non è capace, non è cattivo, ma non è proprio capace", dice Renzi riferendosi ad Enrico Letta, che vorrebbe portare al Quirinale. "Ha il taglio del Presidente della Repubblica", sostiene Adinolfi. "Gliel'ho detto anche ieri", la risposta dell'attuale Premier "L'unico problema è che...bisogna aspettare agosto 2016".

Dalle intercettazioni emerge inoltre come Renzi e Berlusconi avessero allacciato stretti rapporti ben prima della stipula del cosiddetto Patto del Nazareno: "...Berlusconi sarebbe più sensibile a fare un ragionamento diverso. Vediamo via, mi sembra complicata la vicenda".

Le parole di Renzi non hanno lasciato indifferente Enrico Letta. "Sono parole che si commentano da sole", la risposta dell'ex Presidente del Consiglio".

Sul caso è intervenuto anche Alessandro Di Battista del Movimento 5 Stelle. "Ora Matteo Renzi venga a riferire al parlamento. Vogliamo vedere se ha il coraggio di mentire anche ora".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017