Excite

Egitto, internet e cellulari bloccati

Continuano le agitazioni in Egitto, dove la popolazione, afflitta dalla povertà, protesta contro il regime. Molte manifestazioni sono state promosse e coordinate dal web, per tale ragione la rete internet è stata più volte oscurata. Intanto per oggi sono state annunciate dimostrazioni contro il governo di Hosni Mubarak in occasione della preghiera del venerdì.

Secondo quanto fatto sapere da molti hotel e utenti privati, a Il Cairo, la capitale, risultano bloccate le connessioni a internet. E se da alcune ore il servizio sms dei cellulari era già inutilizzabile, a quanto pare ora risultano essere saltate anche le comunicazioni vocali fra telefoni cellulari.

Durante la notte sono stati arrestati almeno venti membri dell'organizzazione egiziana dei Fratelli musulmani, tra i fermati vi sarebbero cinque ex deputati e cinque membri dell'ufficio politico dei Fratelli musulmani.

Ieri il presidente americano Barack Obama ha preso posizione per la prima volta in diretta video su Youtube sulla situazione in Egitto. Rivolgendosi alle opposizione e alle autorità egiziane ha detto che 'la violenza non è la risposta per risolvere i problemi in Egitto'. Obama ha poi affermato che il governo di Hosni Mubarak 'deve stare attento a non fare ricorso alla violenza' e lo stesso devono fare 'le persone che protestano in strada'. Il presidente Usa ha infine rivelato di avere più volte sollecitato il presidente egiziano Mubarak 'a fare in modo che il suo governo facesse progressi nel campo delle riforme, quelle politiche e quelle economiche', una scelta considerata 'assolutamente cruciale per il benessere a lungo termine dell'Egitto'.

Nel frattempo secondo l'organizzazione umanitaria americana Human Rights Watch, la polizia egiziana utilizza la forza in modo 'totalmente inaccettabile e sproporzionato' per colpire i manifestanti anti Mubarak. L'Ong ha fatto sapere che i morti negli scontri in corso da martedì sarebbero almeno nove.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016