Excite

Isis, bambini con kalashnikov simbolo della jihad islamica: le foto shock fanno il giro del mondo

  • Youtube

La propaganda di guerra, in qualsiasi contesto e non da oggi, si serve senza scrupoli di ogni mezzo utile ad accrescere il consenso di chi attraverso le armi vuole imporsi sui nemici di turno.

Secondo reporter decapitato dall’Isis in pochi giorni, il video sconvolge l’America

Donne e bambini, in tale ottica, rappresentano una vera e propria “risorsa” da mettere a frutto per l’ampliamento della base di simpatizzanti della causa jihadista.

Non devono stupire, pertanto, le foto circolate sul web nelle ultime ore con bambini armati di kalashnikov accanto ai combattenti in divisa con bandiere ed effigi di colore nero tipiche dell’islamismo fondamentalista.

Maestri, a loro modo, nella comunicazione per il reclutamento di adepti in vista delle attuali o future campagne di conquista, si sono rivelati da tempo i miliziani dell’Isis, che in nome dello Stato Islamico avanzano nei territori della Siria e dell’Iraq sfidando gli eserciti nazionali con mezzi militari decisamente all’altezza della situazione.

Nonostante metodi cruenti e fanatismo religioso del suo braccio armato, il Califfato del leader fondamentalista Abu-Bakr Al Baghdadi continua a fare proseliti, non solo nel Medioriente ma anche nel mondo occidentale.

(Bambini usati per propaganda dalla jihad islamica dell’Isis: immagini shock in rete)

In questi mesi, infatti, centinaia di fans della jihad si sono avvicinati alla causa dell’Isis scegliendo in alcuni casi di partecipare di persona alle operazioni belliche sul fronte siriano o più recentemente in terra irachena.

Preziosi, in chiave propagandistica, si sono rivelati i video diffusi dai sostenitori dello Stato Islamico del Califfo Al Baghdadi: le minacce all’Occidente, poi associate alle decapitazioni dei prigionieri americani, si sono alternate ad immagini di altro tipo, sempre all’insegna dei nuovi slogan della “guerra santa” efficacemente veicolati dalla rete.

Con l’esposizione a favore di obiettivi e telecamere dei bimbi come simbolo vivente dell’avanzata jihadista, i fedelissimi dei Califfo hanno voluto lanciare un segnale di forza, ancora una volta all’indirizzo dei loro potenziali sostenitori, nel mondo musulmano e non.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017