Excite

Isis e le esecuzioni, un disertore: "Ecco perché gli ostaggi sono calmi prima di essere uccisi"

  • Youtube

Un ex jihadista ha svelato un agghiacciante retroscena riguardo all'atroce morte che è toccata a molti dei progionieri dell'Isis. "Perchè gli ostaggi sono calmi prima di essere uccisi?", la domanda che in molti si sono posti vedendo gli orrificanti video diffusi dai miliziani dello Stato islamico.

Perchè gli ostaggi sono calmi prima di essere uccisi?

A svelare l'atroce dubbio un disertore dell'Isis. Ecco quanto ha dichiarato davanti alle telecamere dell'emittente di Rupert Murdoch: "Gli ostaggi non sanno che saranno uccisi. Sono convinti che si tratta solo di ripetere scene già girate giorni prima".

Esecuzione Isis, il boia è un bambino

"I miliziani rassicurano gli ostaggi, dicono loro che non moriranno, che nei loro confronti non hanno alcun tipo di problema, di stare tranquilli, che si tratta solo di minacce nei confronti dei governi che non fanno nulla per liberarli e che continuano ad attaccare la Siria".

"Agli ostaggi", ha dichiarato ancora l'ex jihadista "vengono anche dati nomi in arabo. Tutto questo per fare in modo che credano di essere tra persone ragionevoli, amiche".

Così come riporta quest'oggi il Washington Post, il motivo di una strategia del genere è da ricondurre a quanto accaduto ai tempi della seconda guerra in Iraq. Gli ostaggi capivano la fine che stavano per fare e per questo si rifiutavano di adempiere alle richieste dei loro prigionieri, tipo enunciare un appello ai rispettivi governi di fronte ad una telecamera.

I SEQUESTRATORI GUARDANO I TELETUBBIES - "I carcerieri prima di uccidere guardano i teletubbies", lo ha dichiarato il 38enne francese Nicholas Henin, ex prigioniero dell'Isis al 'Daily Star' "Ho visto Jihadi John guardare i cartoni animati e poi assassinare persone".

"I jihadisti con cui ho avuto a che fare" ha spiegato Henin, sequestrato nel 2013 insieme ad altri tre giornalisti francesi "avevano un forte legame con il mondo occidentale, sono figli delle nostre stesse terre. Parlavano la nostra stessa lingua, guardavano i nostri stessi film e giocavano agli stessi videogames dei nostri figli".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017