Excite

Italia dei Valori, Luigi De Magistris apre la questione morale

Per l'Italia dei Valori è arrivato il tempo della 'questione morale'. Ad aprirla l'eurodeputato dipietrista Luigi De Magistris. Dopo l'abbandono dei deputati Domenico Scilipoti e Antonio Razzi, che lo scorso 14 dicembre hanno votato la fiducia al governo Berlusconi, il partito l'Italia dei Valori è finito nella bufera. Dopo l'attacco di Sonia Alfano e Guido Cavalli arriva quello di De Magistris.

L'intervista radiofonica di Domenico Scilipoti

L'europarlamentare ed ex magistrato ha affermato: 'La questione morale esiste'. Ma al quotidiano La Repubblica ha sottolineato che il suo obiettivo non è quello di prendere il posto di Antonio Di Pietro. 'La sua leadership non è mai stata messa in discussione' ha detto De Magistris.

Ma l'europarlamentare ha anche affermato di essersi sentito ferito dall'attacco di Di Pietro: 'L'accusa di non lavorare per l'Idv è falsa ed è la cosa che mi ferisce di più. Voglio far crescere in qualità l'Idv, non mi interessa un partito gerarchico al 4 o 5 per cento. E voglio anche rafforzare il centrosinistra'. De Magistris ha poi detto: 'Adesso pesa vedere che Berlusconi si regge grazie a due nostri deputati. Non sono fatti episodici. Anche Di Pietro sa bene che la questione esiste'.

L'europarlamentare sente l'enorme peso della questione morale che, a suo giudizio, grava sul suo partito. Il fatto che grazie ai voti di Scilipoti e Razzi lo scorso 14 dicembre il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ce l'abbia fatta non è questione da poco per De Magistris. E adesso sentirsi dire da Di Pietro che le sue parole sono motivate solo dal desiderio di conquistare la leadership del partito fa ancora più male.

Attraverso il suo blog, infatti, Di Pietro non ha utilizzato mezze misure affermando che a volte chi critica 'è interessato a prendere lui stesso il posto di chi viene criticato'. In ogni caso De Magistris non cede. Rassicurando di non aver alcuna intenzione di strappare a Di Pietro il suo ruolo, ribadisce che la questione morale c'è 'e riguarda la credibilità della classe dirigente dell'Idv'.

L'europarlamentare, insieme a Sonia Alfano e Giulio Cavalli, ha firmato una lettera pubblicata su Micromega con la quale è stata messa in discussione la gestione personalistica del partito e la 'spinosa e scottante questione morale, che va affrontata con urgenza prima che la stessa travolga il partito'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016