Excite

Italia Popolare, Berlusconi: "Monti occasione storica per i moderati"

Non sono passate che poche ore dal ritiro dell'offerta a Mario Monti di guidare una coalizione di centrodestra fatto al Tg5, che ecco che Silvio Berlusconi ha di nuovo cambiato idea. In una nota scritta inviata al convegno Italia Popolare, infatti, il cavaliere ha affermato che "se Mario Monti accettasse l'invito" che lui gli ha più volte rivolto di guidare una grande coalizione di moderati, sarebbe "un'occasione storica" per "centrare l'obiettivo della vittoria", anche se perché questo accada è altresì necessario "uscire dagli schemi vecchi e logori, rompere le barriere che si oppongono all'innovazione, mettere in collegamento storie e culture diverse". Per Berlusconi: "L'Italia dei moderati è maggioranza nel paese" e Monti potrebbe "essere il federatore di quest'area", dal momento che "condivide i miei, i vostri, i nostri stessi ideali: quelli della grande famiglia dei Popolari europei". Il cavaliere ha quindi 'ripreso' i suoi, affermando che mentre la sinistra "appare come una macchina da guerra gioiosamente lanciata verso il successo", il centrodestra sembra impegnato "più in sterili polemiche che non a far fronte comune per battere gli avversari". E chissà se nelle parole del cavaliere c'è anche un riferimento alle voci delle ultime ore, che darebbero possibile una staffetta Monti-Bersani? Nel video, l'analisi del vicedirettore di La Repubblica, Massimo Giannini.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017