Excite

Italicum, fiducia sulla legge elettorale alla Camera dei Deputati: la diretta del voto

  • Getty Images

Ore contate per la vecchia legge elettorale, in via di superamento con l’approvazione tramite voto di fiducia (alla Camera prima e al Senato poi) sull’Italicum voluto da Renzi, Pd e maggioranza di governo, con qualche distinguo destinato forse a rientrare in sede di votazione parlamentare.

Beppe Grillo attacca la legge elettorale voluta da Renzi: "Pregiudicatellum"

Appuntamento oggi nell’aula di Montecitorio presieduta da Laura Boldrini alle ore 15,30 per il primo atto del triplice appuntamento con lo scrutinio sugli articoli 1, 2 e 4 della contestata norma che cancellerà il Porcellum di berlusconiana memoria.

La diretta del voto di fiducia sulla legge elettorale meglio nota come "Italicum" nel primo ramo del Parlamento sarà garantita dal canale istituzionale, in tv e via web, dell'assemblea legislativa nazionale visibile anche su Youtube.

Ore 15.35: Come disposto dal vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, al termine delle dichiarazioni dei parlamentari inizia la "chiama" dei deputati, in vista della votazione di fiducia sulla nuova legge elettorale.

(Voto sulla legge elettorale, maggioranza alla prova della fiducia sull’Italicum: diretta)

C'è attesa per il riscontro incrociato dei numeri di "" garantiti in extremis all'Italicum dai membri della minoranza Pd e da eventuali "cani sciolti" di altri gruppi di maggioranza e opposizione rappresentati in Parlamento.

Fuori discussione, come confermato dall'esito del dibattito in aula a Montecitorio, la contrarietà dei "big" dei Partito Democratico alla riforma targata Renzi, ma altrettanto scontato appare l'ok della Camera alla fiducia chiesta dal governo.

Ore 16.10: A votazione inoltrata, i riflettori sono tutti sui dissidenti del Pd, venti o trenta dei quali (a fronte di un totale di 70 "bersaniani") non parteciperanno alla "chiama" di oggi in segno di protesta coi colleghi di partito. Numeri tuttavia assai inferiori rispetto alle previsioni: minoranza rientrata ancora una volta nei ranghi?

Ore 16.43: Di Maio dichiara conclusa la prima sessione di voto e proclama l'apertura della "seconda chiama" per la legge elettorale Italicum. Molti i nomi illustri dei "ribelli" dem (Civati, Cuperlo, Epifani, Fassina) scanditi in aula dal collaboratore del vicepresidente dell'assemblea di Montecitorio.

Ore 16.58: La Camera dei Deputati approva la riforma con 352 "sì", 50 dei quali provenienti dagli scranni della minoranza democratica. Soltanto 207 i contrari, netta la vittoria della linea dura del governo nel primo round della contesa parlamentare.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017