Excite

Italicum, Mattarella firma e Fitch è soddisfatta

  • Twitter

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato l'Italiacum, che così diventa la nuova legge elettorale. L'agenzia di rating Fitch ha espresso la propria soddisfazione.

Italicum, ecco come funziona

Italicum: tre fiducie imposte dal Governo

Mattarella nei giorni scorsi aveva già fatto filtrare la sua intenzione di firmare l'Italicum. "Il giudizio politico, libero, e le mie prerogative costituzionali viaggiano su due binari differenti", il senso del discorso del presidente della repubblica, fatto, in privato, ad alcuni ministri e parlamentari.

Pippo Civati lascia il Pd

Per Fitch, l'Italicum è un deciso passo in avanti nelle riforme istituzionali e strutturali. "Un discorso che se venisse portato avanti, rafforzerebbe la posizione del credito sovrano italiano nelmedio termine".

Enorme, ovviamente, la soddisfazione di Matteo Renzi. Il presidente del consiglio ha salutato la firma di Mattarella con un cinguettio su Twitter: "Una firma importante. Dedicata a tutti quelli che ci hanno creduto, quando eravamo in pochi a farlo #Italicum".

Peccato che i commenti alla foto non siano dei più positivi. Ed ecco arrivare una serie di "masmeeeeeeeeeettila", "ci stai rovinando il futuro", "ora ho capito perché ti sei spinto tanto per mattarella", "la sinistra, però, ti fa un gestaccio". Ci fermiamo qui perché la lista dei commenti negativi sarebbe troppo lunga.

Come funziona l'Italicum? Con la nuova legge elettorale, l'Italia viene divisa in 100 collegi e 20 circoscrizioni. Ogni partito presenta per ogni collegio liste di sei candidati. I capilista non possono presentarsi in più di dieci collegi. I capilista dello stesso sesso non possono superare il 60% per circoscrizione. L'elettore può esprimere due preferenze, una per un uomo, ed una per una donna. Il premio di maggioranza se lo aggiudica il partito che avrà ottenuto il 40% dei voti (340 seggi), se nessuno dovesse farcela, i due partiti che abbiano ottenuto più voti si sfidano al ballottaggio quindici giorni dopo le elezioni. La soglia di sbarramento per l'ingresso di un partito in parlamento è fissata al 3%.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017