Excite

Iva Zanicchi: 'Ho disubbidito per difendere Berlusconi'

La telefonata di Silvio Berlusconi a Gad Lerner, durante il programma 'L'infedele' su La7, ha creato molte polemiche politiche. In particolare ha stupito la fermezza di Iva Zanicchi che, alla richiesta del Premier di alzarsi e andar via dal 'postribolo televisivo', è rimasta salda al suo posto.

Il video della telefonata di Berlusconi a Gad Lerner

Il video del rimprovero di Enrico Mentana al Premier

L'aquila di Ligonchio è stata intervistata in varie trasmissione radiofoniche e in da vari quotidiani e la sua spiegazione è sempre la stessa: ha voluto difendere il Presidente del Consiglio. A La stampa ha dichiarato: 'Io sono una donna libera, ho quarant'anni di carriera, le pare che mi faccio dire quello che devo fare? Per me è una questione di stile, di rispetto anche degli altri interlocutori. E poi restando da Lerner pensavo anche di poter contribuire in minima parte a riequilibrare un'impostazione un pò a senso unico'.

Durante la trasmissione 'Un giorno da pecora', ha invece spiegato: 'Per me Berlusconi è un benefattore a cui piace la carne fresca e giovane piuttosto che una babbiona come'. Anche a Il Giornale ha ribadito: 'Sono rimasta per difendere il mio presidente dalle mostruosità che stavano dicendo'. Dalle parole della Zanicchi, però, si può intuire una certa amarezza verso le parole di Berlusconi, troppo dure per un Capo di Stato, probabilmente, ammette la cantante e onorevole, questa reazione è frutto di una situazione esasperata.

Le reazioni alla telefonata di Berlusconi sono arrivate immediate anche dalla stessa La7 nelle parole di Enrico Mentana che in breve editoriale ha chiesto al Presidente del consiglio di avere il senso della misura, di non offendere, perché ognuno fa il proprio lavoro nei limiti del possibile.

Rosi Bindi, invece, ha aggiunto: 'Non so quale arbitro potrebbe sanzionare il presidente Berlusconi per la gravissima aggressione verbale che ha inflitto ieri sera a Gad Lerner nel corso della puntata dell'Infedele. So per certo che i suoi blitz televisivi sono l'espressione violenta della sua inadeguatezza, politica e morale'.

Milena Gabanelli, su Repubblica, analizza questo nervosismo del Cavaliere: 'La strategia di Berlusconi è intervenire sempre ovunque per smentire, specialmente quando il racconto sta diventando credibile anche per gli scettici'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016