Excite

Jole Santelli, insulto alla Kyenge in diretta tv: "Che fortuna, non doversi truccare..."

  • Youtube

Infelice battuta dell’onorevole Jole Santelli durante il talk show mattutino di Rai Tre Agorà. Discutendo di integrazione e accoglienza con altri esponenti politici, alla presenza del ministro Kyenge in collegamento con lo studio del programma condotto da Gerardo Greco, la giovane deputata di Forza Italia si è lasciata sfuggire una frase poco rispettosa nei confronti degli immigrati dalla pelle scura.

Lega Nord, anche Umberto Bossi insulta il ministro Kyenge

“Non c’è alcun tipo di problema, è normale che ci sia qualcuno che vive in Italia da 20 anni ed ha la fortuna di non doversi truccare come noi”, ha affermato sorridendo la parlamentare di centrodestra eletta in Calabria a Montecitorio in questa legislatura.

Una piccola frecciata, evidentemente, indirizzata proprio verso il rappresentante del governo Letta ospite della puntata di Agorà del 15 gennaio, ma passata inosservata alle orecchie di interlocutori e conduttore, accortosi dell’accaduto fuori tempo massimo dopo la fine della trasmissione. Sul web e in particolare su Twitter non si sono fatti attendere commenti sull'episodio, molti dei quali carichi di indignazione per la caduta di stile di un’autorevole esponente del partito guidato da Silvio Berlusconi, peraltro in un periodo molto delicato dal punto di vista del dibattito sul razzismo di ritorno dentro i confini italiani.

Tra ieri e oggi, Cecile Kyenge è stata oggetto di pesanti attenzioni, con un alternarsi di contestazioni politiche e insulti personali, mentre è notizia delle ultime ore il ritrovamento di una lettera sospetta recapitata a Palazzo Chigi e successivamente posta al vaglio delle forze dell’ordine, che si temeva potesse essere un avvertimento a scopo intimidatorio verso la titolare del dicastero dell’integrazione.

Intanto, la polemica sulla pubblicazione sulle pagine del quotidiano leghista La Padania della mappa dettagliata degli appuntamenti istituzionali del ministro italo-congolese non si è chiusa, in mancanza delle scuse ufficiali da parte dei giornalisti autori della contestata campagna stampa contro la Kyenge.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017