Excite

Kenya, la polizia interviene contro i manifestanti di Nairobi

Continuano gli scontri in Kenya. Le forze di polizia hanno circondato il parco Uhuru, a Nairobi, dove era attesa per oggi un'imponente manifestazione e disperso la folla con l'utilizzo di idranti. La dimostrazione organizzata dal leader dell'opposizione Raila Odinga, etnia Luo, per contestare i risultati delle elezioni del 27 dicembre che hanno assegnato la vittoria al presidente uscente Mwai Kibaki, etnia kikuio, è stata rinviata a martedì 8 gennaio. Nel parco Uhuru erano attese un milione di persone e si temevano altre violenze oltre a quelle che in pochi giorni hanno già fatto 300 vittime, tra cui le oltre 30 persone arse vive nella chiesa di Eldoret, e spinto alla fuga 70mila disperati. Genocidio e pulizia etnica sono le accuse che si lanciano i sostenitori di Kibaki e di Odinga.

Stati Uniti e Gran Bretagna, intanto, hanno avviato un'azione diplomatica nel tentativo di riportare l'ordine. Con un comunicato congiunto il segretario di stato americano, Condoleezza Rice, e il ministro britannico degli affari esteri, David Miliband, hanno lanciato un appello ai dirigenti politici del Kenya affinché diano prova di spirito di compromesso mettendo davanti a tutto gli interessi democratici del Paese. La situazione però si fa sempre più difficile. Unione europea, Usa, Gran Bretagna, Canada, Giappone e non solo sembrano avanzare seri dubbi sulla correttezza dello scrutinio che ha visto la vittoria del presidente uscente. Dubbi sembrano arrivare anche dal presidente della Commissione elettorale, Samuel Kivuitu che ha proclamato vincitore Kibaki, ma non ci sono conferme ufficiali.

Le rivolte e le violenze sono scoppiate dopo le elezioni del 27 dicembre. Secondo i primi risultati Odinga sembrava essere destinato a diventare il quarto presidente del Kenya ma il 30 dicembre Kivuitu ha dichiarato la vittoria del presidente uscente Kibaki. Da quel momento nel Paese sono scoppiati disordini e rivolte che in poche ore hanno fatto centinaia di vittime.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016