Excite

La Costamagna maleducata non va più 'In onda'

  • LaPresse

Il caso mediatico e politico della settimana è l'epurazione o forse la cacciata o meglio la sostituzione di Luisella Costamagna da 'In onda'. Il programma di approfondimento del week-end su La7 ha visto perdere la figura femminile per un altro giornalista, Nicola Porro, vicedirettore de Il Giornale, che affianca Luca Telese.

Guarda i video di In onda

Per la rete è una questione di equilibrio, di due personaggi che hanno idee contrapposte che possono meglio confrontarsi e sviscerare un argomento da vari punti di vista. Per la Costamagna, invece, la questione è politica, forse anche maschilista (leggi la news), sta di fatto, che le motivazioni vere per cui è stata sostituita non sono chiare e hanno suscitato la rivolta dei fan della giornalista e del programma stesso.

Ci ha pensato, proprio, il Giornale a dare una sua interpretazione alla questione. Non c'entra né la politica né le pari opportunità, la giornalista è stata fatta fuori perché maleducata: 'Si chieda piuttosto la bella Luisella se la sua rimozione non sia magari stata determinata dalla pessima abitudine di interrompere gli interlocutori e di sovrapporre la sua voce a quella di un Tizio impegnato a rispondere. Pessima abitudine che quei cattivoni dei maschi definiscono maleducazione'.

Bisogna andare sul piano personale secondo il quotidiano diretto da Sallusti, dall'altro lato anche l'Espresso sembra concordare sulla questione di carattere: 'Il suo funerale, purtroppo, è stato decretato dalla natura stessa del mezzo che frequenta: quella carogna della televisione, non un ambiente per pelli sensibili'. Insomma la Costamagna è fuori da 'In onda' perché è maleducata e sensibile.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016