Excite

Salvatore Cuffaro, si chiede la riduzione della pena

Si chiede una riduzione della pena nei confronti dell'ex governatore della Sicilia Salvatore Cuffaro. Cuffaro è stato condannato in appello a 7 anni di reclusione per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e rivelazione di segreto istruttorio emessa nell'ambito del processo 'talpe alla Dda'. Adesso il sostituto procuratore generale Giovanni Galati ha chiesto ai giudici della seconda Sezione penale di ridurre la pena.

Secondo il sostituto procuratore generale è da considerarsi prescritto 'l'episodio di favoreggiamento nei confronti di Guttadauro e Miceli, in quanto non è configurabile a suo carico l'aggravante mafiosa'. Quindi devono essere escluse le aggravanti che hanno portato la pena di Cuffaro dagli iniziali 5 anni ai 7.

Se la richiesta dovesse venire accolta rimarrebbe il reato di favoreggiamento, che risale al 2003, nei confronti di Michele Aiello, ex manager della sanità privata ritenuto il prestanome di Bernardo Provenzano. Si tratta di un reato senza aggravanti che cadrà in prescrizione nell'aprile di quest'anno. La pena nei confronti di Cuffaro potrebbe, quindi, venire di molto ridotta.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016