Excite

Iran, la protesta infiamma ora Teheran

Tunisia, Egitto (guarda i video degli scontri in Egitto) e adesso Iran. La popolazione è scesa in piazza a Teheran. L'opposizione ieri ha organizzato una marcia non autorizzata a sostegno delle proteste a Il Cairo e negli altri Paesi africani. A quanto pare, secondo quanto riportato dal sito d'opposizione iraniano Iranpressnews, l'opposizione in piazza ha chiesto le dimissioni della Guida suprema, l'ayatollah Ali Khamenei, auspicando che il leader della Repubblica islamica lasci il potere. E subito è scoppiato il caos.

L'opposizione in piazza a Teheran - VIDEO

La protesta in Egitto

La protesta in Tunisia

Manifestanti e forze dell'ordine si sono scontrati. Secondo quanto riferito dalle agenzie, una persona è morta sotto colpi di arma da fuoco, ci sono stati diversi feriti e dozzine di persone sono state arrestate. Anche la protesta in Iran sembra essere partita dal web, per l'esattezza, dal popolare social network Facebook. E dal web sono arrivate le notizie relative agli scontri. Un blog dell''Onda verde' ha parlato di un morto, mentre secondo altri siti sarebbero state arrestate 250 persone e ci sarebbe stato un fermo totale delle comunicazioni, sia di Internet che dei telefonini.

Lo slogan urlato in piazza era uno e potente: 'Morte al dittatore'. Gli scontri sono iniziati in mattinata a piazza Azadi e in breve agenti in tenuta antisommossa si sono schierati attorno alle piazze principali della capitale. La protesta che ha infiammato Teheran è la prima dopo le manifestazioni del dicembre 2009, nel corso delle quali furono uccise otto persone.

Sembra che il web ed i social netowork stiano assumendo un ruolo sempre più importante nelle proteste, tanto che il Dipartimento di Stato Usa ha cominciato a inviare messaggi in lingua farsi agli iraniani tramite Twitter invitando Teheran a permettere 'alle persone che godono degli stessi diritti universali di riunirsi pacificamente e di manifestare come a Il Cairo'.

Intanto oggi, secondo quanto fatto sapere dai media di Stato, i parlamentari iraniani hanno invitato i giudici a condannare a morte i leader dell'opposizione, Mehdi Karroubi e Mirhossein Mousavi, per aver fomentato i disordini nello stato islamico dopo la manifestazione di ieri. Attraverso un comunicato i parlamentari hanno affermato: 'Mehdi Karroubi e Mirhossein Mousavi sono corrotti sulla Terra e dovrebbero essere processati'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016