Excite

La storia siamo noi?

di Zoro

Correndo appresso ai fantasmi si finisce spesso per correre a vuoto e avere torto, con contorno di derisione da parte di chi preferisce restare comodamente ancorato solo a ciò che gli fanno vedere.
Correre appresso ai fantasmi tuttavia tiene in allenamento, mantiene fisico asciutto, mente in azione, curiosità vispa e immaginazione tonica. Quando però i fantasmi acquistano sostanza incarnandosi in nomi e cognomi, ore e momenti, dati e statistiche, beh, tutte quelle corse a vuoto prendono senso all'improvviso, la fatica finalmente premiata.
Potrebbe essere questo il caso di Enrico Deaglio, giornalista di sinistra scomodo anche e soprattutto a sinistra, ficcanaso accusato spesso di dietrologia, coautore del dvd Uccidete la democrazia in uscita domani in tutte le edicole allegato al settimanale Diario, dvd nel quale si cercherà di documentare clamorosi brogli elettorali pro-Berlusconi parzialmente sventati nelle ultime elezioni politiche (qui il trailer).

Quella notte si faceva la storia, ma forse la storia non la stavamo facendo noi, forse la storia che votando in un modo o nell'altro ci eravamo appena scelti la stava riscrivendo un software opportunamente programmato. Forse. E' questa la tesi del dvd di Deaglio.
Stamattina sono andato in edicola a comprare il dvd, perché quella notte non me la scorderò mai, perché la faccia di Fassino che annuncia la vittoria non era solo stanca, perché la scommessa professionale di una vita va seguita sempre con attenzione, soprattutto se quella scommessa riguarda indirettamente la vita di tutti noi.
Certi acquisti vanno fatti a prescindere, certi prodotti meritano il voto, in qualsiasi maniera si voti.
Un autorevole giornalista che rischia una pubblica figura di merda così clamorosa va premiato, almeno fino all'eventuale concretizzarsi della suddetta figura.

Ritengo che, a differenza di quanto sono soliti fare molti politici italiani colti in fallo, Deaglio sparirà dalla circolazione nel caso in cui le tesi del suo lavoro venissero sconfessate (tesi comunque mosse da una tanto rara quanto lodevole curiosità professionale). E' anche per questo che ho comprato il suo lavoro e assecondare la sua provocazione, nella speranza che si tratti solo di provocazione e falso scoop (e magari di un bel film), che Deaglio sia costretto dalle prove a chiedere scusa, ma col timore fondato di essere in presenza di qualcosa di molto più solido della scia di un fantasma.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016