Excite

Lapo Pistelli, moto bruciata per il viceministro degli Esteri e maledizione al colpevole su Twitter

  • Twitter

Povero Lapo Pistelli! Il viceministro degli Esteri ha salutato nel peggiore dei modi la sua cara moto, una Bmw vintage del 2002. Pistelli, concittadino di Renzi, si trovava stamani a Roma, quando uscendo di casa ha trovato lo scempio. La sua due ruote bruciata, insieme ad altre cinque, in un incendio doloso.

Lapo Pistelli ha mostrato tutta la sua rabbia su Twitter, con un cinguettio al veleno in cui ha augurato al colpevole un fine settimana da incubo. (Beh, si è limitato al weekend, tutto sommato dimostrando di averla presa bene).

"Vanessa e Greta liberate", l'annuncio di Lapo Pistelli

"A chi stanotte ha bruciato sei moto, fra cui la mia vintage del 2002, auguro un orrendo fine settimana", le parole del viceministro alla Farnesina.

Ma non è certo la prima volta che Lapo Pistelli si trova coinvolto in una disavventura per 'colpa' della sua Bmw del 2002. A marzo 2013, proprio mentre si stava recando a votare alla Camera per eleggere il Presidente, Pistelli fu travolto da un veicolo che svoltò all'improvisso verso un parcheggio senza vedere il povero politico democratico.

Ecco quanto scrisse all'epoca su Facebook: "La giornata inizia da Dio: una macchina avvistato un raro parcheggio decide di girare e mi tira giù in moto; ginocchio, gomito e anca sbucciati, vestito da buttare e la mia amata BMW danneggiata. Ora però andiamo alla Camera a eleggere il Presidente, quindi ci sarà la svolta".

Nato a Firenze il 20 giugno 1964, Pistelli è stato eletto alla Camera dei Deputati nel 1996, nel 2001 e, dopo un’esperienza al Parlamento europeo, nel 2008.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017