Excite

Le frasi sulla politica di Gianni Morandi: "Non sono andato a votare. In Emilia gente più a sinistra di Renzi"

"Io sono uno di quel 63 per cento che non è andato a votare". Lo dice chiaramente Gianni Morandi, parlando delle recenti elezioni in Emilia Romagna in un'intervista pubblicata da La Stampa a proposito dei suoi 70 anni, che arriveranno il prossimo 11 dicembre e che l'amatissimo cantautore festeggerà con un album di grandi successi intitolato Autoscatto 7.0.

Maurizio Crozza a diMartedì dopo le elezioni: "Renzi batte la democrazia 2 a 0" [VIDEO]

Parlando della sua Regione, e del segretario di quel Partito democratico che ha fatto eleggere il suo governatore (Bonaccini) in una tornata caratterizzata dagli altissimi livelli di astensionismo, l'artista, bolognese purosangue, dice chiaramente che "se ci fosse stato Matteo Renzi leader di un partito negli Anni Cinquanta, io e mio papà forse l’avremmo visto come un rivale politico". Si palesa così una distanza tra il cantante e il nuovo capo di governo, a fronte di una più che evidente perdita di consenso per il Pd in una terra da sempre fedele ai partiti di sinistra (Partito comunista su tutti).

ASCOLTA IL SINGOLO DI GIANNI MORANDI "IO CI SONO"

Parlando della sua non partecipazione al voto di domenica, Morandi afferma di essersi astenuto "forse anche perché davo per scontato l’esito, pensavo che alla fine Bonaccini avrebbe vinto e forse non c’era bisogno di grande sostegno". Ma poi conferma un po' di amarezza per i tanti astenuti: "Certo che ci rimani male. Non so se è Renzi che non ha portato la gente a votare, però in Emilia c’è uno zoccolo duro che sta un po’ più a sinistra di lui".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017