Excite

Le nuove rivelazioni di Wikileaks: 'Berlusconi rovinato dai party'

Wikileaks torna a far danni. Le ultime dichiarazioni del sito creato da Julian Assange non solo mettono in crisi le relazioni diplomatiche tra Italia, Russia e Stati Uniti, ma anche quelle interne al paese. Infatti, secondo le ultime rivelazioni Gianpiero Cantoni e Gianni Letta avrebbero dichiarato agli Usa di essere preoccupati per le condizioni di salute di Silvio Berlusconi.

Stralci di queste affermazioni sono state pubblicate dal The Guardian, dove sono riportate le frasi che i due uomini vicini al Premier avrebbero dichiarato all'ambasciatore americano a Roma, David Thorne. Letta avrebbe descritto Berlusconi come un uomo 'fisicamente e politicamente debole' e 'senza energie'. Cantoni commenta i risultati 'disastrosi' dei test clinici, dovute alle ore piccole e ai festini: 'Siamo tutti preoccupati per la sua salute. Il fatto che faccia tanto tardi la notte e l’inclinazione ai festini implicano che non si riposa abbastanza'. Inoltre ricorda che il Presidente del Consiglio è svenuto tre volte in pubblico.

A stretto giro la smentita di Letta: 'E' vero esattamente il contrario di quanto si legge sui siti che raccolgono le presunte rivelazioni di Wikileaks dove peraltro il mio nome non compare. Di fronte alle voci ed alle insinuazioni che volevano un Berlusconi depresso e senza energia, ho sempre smentito in ogni sede, pubblica e riservata, tale circostanza e affermato la pura verita'. E cioe', che il Presidente del Consiglio era ed e' in piena forma, con la vitalita' che tutti gli riconoscono e ha sempre affrontato ogni situazione con l'abituale determinazione e la 'grinta' di sempre'.

Tra le tante rivelazioni ci sono altre confidenze dei due politici che riguardano una sorta di depressione che Silvio Berlusconi ha attraversato dopo la lettera di Veronica Lario pubblicata sui giornali e a seguito di presunti complotti contro di lui dei servizi segreti riguardanti la scoperta dei rapporti con Noemi Letizia. Si legge, poi: 'Il continuo parlare di cospirazioni spesso impedisce un reale dibattito politico e distrae il governo Berlusconi dal perseguire, o perfino sviluppare, un'agenda politica coerente'.

A questo si aggiunga la battaglia interna con il Presidente Giorgio Napolitano: 'Berlusconi ha accusato il presidente della Repubblica di lavorare contro di lui e ha reagito in modo emotivo contro il sistema giudiziario in generale'. Immediata la smentita degli uomini del Premier, sconvolti da questo scandalo. Il senatore del Pdl Cantoni ha dichiarato: 'Non ho mai rilasciato, né tantomeno commentato né con funzionari generici, né con ex ambasciatori americani, affermazioni come quelle riportate nei file riservati e rivelati da WikiLeaks circa la salute del premier. Il Presidente del Consiglio era ed è in piena forma, con la vitalità che tutti gli riconoscono e ha sempre affrontato ogni situazione con l'abituale determinazione e la 'grinta' di sempre'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016