Excite

Lega: "D'ora in poi solo Berlusconi, subito i ministri"

Ieri pomeriggio i vertici della Lega Nord, compreso Umberto Bossi, si sono riuniti nella sede milanese di Via Bellerio per valutare la situazione politica dopo le elezioni e dopo l'incontro di Roma tra i leader delle formazioni politiche che hanno vinto la competizione elettorale. Roberto Maroni ha lasciato alle 17.45 la sede della Lega Nord in via Bellerio a Milanoprima della chiusura del vertice di partito. All'uscita Maroni non ha rilasciato alcuna dichiarazione, limitandosi a preannunciare che "sarebbe seguito un comunicato stampa".

Detto fatto, è arrivata la nota ufficiale della Lega Nord:

"In data odierna si è riunita la segreteria politica della Lega Nord, presieduta dal segretario federale on. Umberto Bossi. Dopo l'inutile vertice romano, la segreteria ha deciso che, per quanto riguarda la Lega Nord, le prossime riunioni saranno tenute solo con il leader del Popolo della Libertà, on. Silvio Berlusconi". "La segreteria politica ha ribadito che la Lega Nord ha ricevuto l'imperativo mandato dagli elettori di risolvere le questioni legate al federalismo e alla sicurezza. Pertanto - prosegue il comunicato - visto lo straordinario risultato ottenuto su questi due temi, non è possibile derogare dall'assoluto rispetto dello stesso". "Il momento nel Paese è talmente grave che è necessario vengano prese decisioni rapidissime. È pertanto utile nell'interesse di tutti, pur nel rispetto delle prerogative del presidente della Repubblica - sottolinea il Carroccio - che il presidente del Consiglio in pectore, on. Silvio Berlusconi, proponga, così come vuole la Costituzione, nel più breve tempo possibile la composizione del governo".

Unico commento leghista quello di Roberto Castelli:"Nessun malumore, abbiamo solo sottolineato quella che riteniamo una questione politica".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016