Excite

Lega e Storace attaccano Fini su voto immigrati

"La Lega conferma la contrarietà netta al voto agli immigrati". Così oggi il ministro dell'Interno Roberto Maroni. "Non credo che questa iniziativa andrà avanti. Non è nel programma di governo".

Poi, soddisfatto in seguito all' "assoluzione" ricevuta dalla Ue, gongola: "Oggi è arrivata la buona notizia che la Commissione ritiene questi nostri provvedimenti, cioè la nomina dei tre commissari straordinari, il censimento, le modalità con cui viene fatto, atti non discriminatori e quindi in linea con le normative europee". "Ero certo di questo - ha aggiunto - ma la conferma di oggi da grande soddisfazione e fa giustizia di tutte le accuse, le offese, gli insulti ricevuti in questi mesi da chi non sapeva bene di cosa stesse parlando e utilizzava questo argomento solo per fare della bassa polemica politica. Tutto ciò ci conforta e conforta la nostra azione che continueremo secondo i tempi previsti. Entro la metà di ottobre terminerà il censimento e poi saranno presi provvedimenti conseguenti per chi sarà stato censito".

A tornare su Fini ci pensa il senatore della Lega Nord, Alberto Filippi: "Sbagliare è umano, perseverare è diabolico". "Veltroni - continua il leghista - su questo argomento fa il suo gioco, ma Fini non può esternare su una richiesta dell'opposizione". "Pur mantenendo quindi la totale fiducia e stima nei confronti del presidente della Camera Fini rimane evidente che l'errore ormai riconosciutogli da parte del suo elettorato e da parte evidentemente del coro degli alleati, quell' errore che già anni fa aveva commesso proponendo un qualcosa che oltre al suo elettorato e agli alleati, la stragrande maggioranza del paese non capisce e non vuole".

Infine Francesco Storace, quasi incredulo: "È stupefacente la posizione del presidente della Camera sugli immigrati. È un'ipocrisia dire che i diritti si accompagnano ai doveri. E ci mancherebbe altro. Questo già succede per i cittadini italiani, che hanno molti più doveri di chi viene nel nostro Paese e sempre meno diritti rispetto a chi fa il padrone in casa nostra. Facciano la legge, se ci riescono, e questa sarà una ghiotta occasione referendaria".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016