Excite

Legge ammazza blog, la manifestazione il 29 settembre 2011

  • LaPresse

Domani 29 settembre 2011, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, in Piazza del Pantheon a Roma si manifesterà contro il ddl intercettazioni che contiene la cosiddetta norma 'ammazza blog' (leggi la notizia). La manifestazione è promossa dal 'Comitato per la libertà e il diritto all'informazione, alla cultura e allo spettacolo' e vuole dire, urlare, no all'ennesima legge ad personam per salvare il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Aderiscono all'iniziativa associazioni, gruppi di attivisti, cittadini, esponenti dei partiti. Tra i promotori della protesta Cgil, Libertà e Giustizia e Articolo 21, che al Pantheon distribuirà una sorta di giuramento di Ippocrate per i giornalisti e per chi si occupa di informazione: 'Giuro che se e quando la legge bavaglio sarà approvata mi impegnerò a fare prevalere sempre e comunque il dovere di informare e il diritto di essere informati'. Il responsabile delle relazioni esterne della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Renzo Santelli, ha spiegato che l'intenzione è quella di dar vita ad un'iniziativa che segua, ancor meglio 'marchi a uomo', tutti i passaggi parlamentari del ddl sulle intercettazioni.

Fulvio Fammoni della Cgil ha detto: 'Il Paese è alle prese con una gravissima crisi economica, e invece di parlare di lavoro e sviluppo s'intasa il Parlamento con provvedimenti legati ai problemi giudiziari del premier. Non s'invochi la privacy, è giusto che i cittadini sappiano che il presidente del Consiglio dice a un probabile indagato di 'non tornare in Italia''.

Intanto il web si è già mobilitato. Sono state raccolte centinaia di firme. I blog, i quotidiani online e i diversi siti sono stati letteralmente subissati di commenti, video, post.

Secondo quanto previsto dalla cosiddetta legge ammazza blog, od anche legge bavaglio, ogni gestore di sito informatico ha l'obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Il gestore di sito informatico, che sia blog, sito, giornale online, non ha possibilità di replica e nel caso si rifiutasse di rettificare quanto richiesto dovrà pagare fino a 12mila euro di multa.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016