Excite

Legittimo impedimento, si attende la decisione della Consulta

Da questa mattina i 15 giudici della Corte costituzionale sono riuniti in camera di consiglio per decidere sulla costituzionalità del legittimo impedimento, il provvedimento di tutela dai processi delle più alte cariche dello Stato. Si attende di conoscere il verdetto e sapere, dunque, se passerà o meno la norma che congela i processi del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi fino all'ottobre 2011.

L'ufficio stampa della Consulta ha fatto sapere: 'La decisione è complessa, sono previsti due giri di tavolo. I tempi saranno piuttosto lunghi, anche se la sentenza arriverà entro sera'.

Le immagini dell'udienza a Roma sul legittimo impedimento

Se oggi il giudizio sarà di incostituzionalità si assisterà alla ripresa dei tre processi in cui il premier è imputato a Milano, ossia il processo Mills e quello per i diritti tv Mediaset in primo grado e il processo Mediatrade in fase di udienza preliminare. Se invece la Consulta riterrà infondati i ricorsi presentati contro la legge dallo stesso tribunale di Milano, il presidente del Consiglio potrebbe continuare ad avvalersi dello speciale legittimo impedimento.

Ieri Berlusconi ha detto di essere totalmente indifferente all'esito della decisione della Corte 'perché si tratta di processi ridicoli, basati - come ho giurato sui miei figli - su fatti inesistenti'. Questa mattina ha parlato, invece, il sottosegretario alla presidenza del consiglio Paolo Bonaiuti. Ad Omnibus, su La7, Bonaiuti ha detto: 'Questa sentenza non influirà sulla stabilità del Governo. Non scatta la campagna elettorale perché c'è un sacco di riforme ancora da fare e il Paese sta uscendo da questa crisi'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016