Excite

Libia, riunione d'emergenza della Nato

Oggi pomeriggio si svolgerà una riunione urgente del Consiglio Nato per discutere della situazione in Libia. A convocarla il segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen. Parlando alla Reuters Rasmussen ha detto: 'Ho convocato una riunione urgente del Consiglio Nato per questo pomeriggio per consultarci su questa situazione in rapida evoluzione. Quindi ritornerò a Bruxelles nel giro di poche ore. Incontrerò i ministri della Difesa Ue e discuterò con loro di come poter aiutare in modo pragmatico chi ne ha bisogno e limitare le conseguenze di questi eventi'.

Tutte le notizie sulla Libia

I video sugli scontri in Libia

Il segretario generale della Nato ha poi spiegato: 'E' prematuro entrare nello specifico ma si sa che la Nato ha asset che possono essere usati in situazioni come questa e che la Nato può agire come coordinatore se e quando singoli Stati membri vogliono agire'.

Si svolgerà, dunque, questo pomeriggio la riunione urgente dei Paesi membri dell'Alleanza Atlantica con lo scopo di affrontare la convulsa situazione in Libia. Attraverso il popolare social network Twitter Rasmussen si è detto pronto a fare da 'coordinatore' nel caso in cui gli alleati decidessero un'azione. Il segretario generale della Nato ha scritto: 'La situazione in Libia è fonte di grande preoccupazione e la Nato può agire come coordinatore, se e quando gli Stati membri dovranno intraprendere azioni'.

Nel frattempo a Godollo, vicino Budapest, prende il via il meeting informale dei ministri della Difesa dell'Unione Europea per affrontare la grave situazione libica e la possibile evacuazione dei migliaia di cittadini ancora bloccati nel Paese. Mentre Francia e Gran Bretagna hanno annunciato che chiederanno al consiglio di sicurezza dell'Onu di autorizzare delle misure contro Tripoli, tra cui sanzioni, un embargo totale per quanto riguarda il commercio delle armi e di affidare al tribunale penale internazionale un'inchiesta per crimini contro l'umanità commessi dal regime libico. A renderlo noto il capo della diplomazia francese Michele Alliot-Marie.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016