Excite

L'incontro a Gemonio tra Bossi, Tremonti e Calderoli

  • LaPresse

Nella sua casa di Gemonio, vicino a Varese, il leader della Lega Umberto Bossi ha incontrato ieri il ministro dell'Economia Giulio Tremonti e il ministro della Semplificazione Roberto Calderoli. Un incontro convocato per discutere le possibili risposte da dare alle imprese sempre più deluse. A quanto pare, però, non si svolgerà in settimana un Consiglio dei ministri straordinario sui provvedimenti per l'economia. Bossi, tuttavia, ha fatto sapere che oggi stesso o al più tardi nei prossimi giorni si recherà a Roma.

Ciò che è scaturito dal vertice di ieri a Gemonio è che nei prossimi giorni si dovrà organizzare un incontro con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, perché bisogna finire tutte le riforme che si stanno preparando e rassicurare i mercati.

Il leader della Lega, il solo a parlare con i giornalisti al termine dell'incontro da dietro il cancello della sua abitazione, non ha confermato esplicitamente che l'Europa e la Bce hanno commissariato il governo italiano, ma ha ammesso che hanno il loro peso e che l'esecutivo ne è condizionato, anche se positivamente. Parlando delle condizioni poste dai principali leader europei e dalla Bce al governo italiano prima di dare il via libera all'acquisto di titoli italiani, Bossi ha detto che la cosa importante è che la Bce compri i titoli del Paese.

Parlando della crisi che grava sull'Italia e della sfiducia dei mercati, il Senatùr ha poi detto: 'E' la realtà che è venuta a trovarci: per tanto tempo il Paese ha speso più di quanto poteva e un bel giorno la realtà ha preso il treno ed è venuta a trovarci. Dobbiamo andare dietro alll'Europa e fare le riforme. La Bce ci condiziona? Positivamente'. Bossi ha quindi confermato che nello scorso fine settimana il governo ha ricevuto la lettera da Francoforte con le raccomandazioni di misure contro la crisi e per la ripresa della crescita. Ma nulla si sa circa il contenuto della missiva. Tremonti, infatti, a tal proposito ha detto: 'Non parlo'.

Ai giornalisti il leader leghista ha anche parlato delle elezioni. Il premier qualche giorno fa ha escluso l'ipotesi di elezioni anticipate (leggi la notizia) e lo stesso ha fatto ora Bossi dicendo: 'Non c'è il problema di elezioni adesso'.

Nel frattempo, nel pomeriggio di domani, si svolgerà un nuovo incontro con le parti sociali, mentre giovedì è attesa l'informativa del ministro dell'Economia alle commissioni Affari costituzionali e Bilancio di Camera e Senato.

Piccola nota di colore. Dopo il vertice, il leader della Lega, Calderoli e Tremonti sono usciti in giardino. Giornalisti, cameramen e fotografi erano assiepati dietro al cancello dell'abitazione e Bossi, in segno di 'saluto', ha alzato il suo ormai famoso dito medio.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016