Excite

Scontro Masi - Santoro, interviene Berlusconi: 'Annozero è vergognoso'

La telefonata di Mauro Masi, durante la puntata di Annozero, ha creato nuove polemiche politiche, contro la trasmissione e contro il suo conduttore. Michele Santoro è stata accusato di essere un dittatore mediatico e lo stesso Silvio Berlusconi ha invitato a non pagare il canone Rai.

Il video della telefonata di masi ad Annozero

Il direttore generale nel suo intervento a sorpresa ha dichiarato: 'A tutela dell'azienda di cui sono direttore generale e che è anche la sua azienda, mi dissocio nella maniera più chiara dal tipo di trasmissione che lei sta impostando, ad avviso mio e dei nostri legali in base al codice di autoregolamentazione sulla rappresentazione dei processi in tv'.

La risposta di Santoro è arrivata dopo la trasmissione: 'Da parte mia nessuna voglia di scontro. Mi sono limitato a far notare al direttore generale che c'era una contraddizione nel suo intervento e a chiedergli chiarimenti. Non ho fatto nient'altro'.

Il giornalista è accusato di aver violato le regole sui processi sommari in tv contro il Premier Silvio Berlusconi, il quale, non ha fatto mancare la sua opinione sul programma, che avrebbe evitato l'ingresso a dei militanti del Pdl : 'È vergognoso, è incredibile che non abbiamo fatto entrare i nostri 60 ragazzi, e abbiano rifiutato un bravissimo avvocato come Francesco Paolo Sisto. Questa è una dittatura, bisognerebbe che gli italiani non pagassero più il canone, perché la maggior parte ha votato Silvio Berlusconi ed è costretta a non vedersi rappresentata dal servizio pubblico. Alla fine a poterci difendere c’era solo Belpietro e doveva andarsene anche lui. Togliamo l’authority per le tlc, tanto non serve a niente'.

Il Presidente del Consiglio propone di non pagare più il canone e definisce Santoro un dittatore, a sostenere le sue tesi ci sono alcuni esponenti del suo partito, anche Daniele Capezzone ammette che Santoro sembrava parlare come da piazza Venezia. Eppure la puntata di ieri tutto sembrava tranne che una trasmissione poco democratica, visto come Rosi Bindi è stata continuamente attaccata da tutti i presenti sulle difficoltà del suo partito.

Dall'altro lato si chiedono, invece, le dimissioni del direttore generale Masi, perchè il suo intervento è stato considerato inopportuno. Anche Carlo Verna, segretario dell'Usigrai, chiede al più presto un incontro per risolvere questo 'delirio'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016