Excite

Lodo Mondadori Cassazione 2013: pg chiede riduzione del risarcimento di Fininvest a Cir

  • Getty Images

La sentenza del pg di Cassazione per il Lodo Mondadori apre l'ultimo atto della storica guerra di Segrate tra la Cir di Carlo De Benedetti e la Fininvest di Silvio Berlusconi, scoppiata negli anni '80 intorno alla proprietà della casa editrice milanese. Il procuratore generale Pasquale Fimiani ha confermato il risarcimento in sede civile che l'azienda del Cavaliere deve corrispondere al patron del gruppo Repubblica-L'Espresso come stabilito dalla sentenza d'appello, ovvero 564 milioni di euro, ma con una riduzione del 15%.

Silvio Berlusconi: dopo la sentenza Ruby, tutti i processi in corso nei prossimi mesi

Respinto dunque il ricorso presentato da Fininvest in relazione alla sentenza della Corte d'appello sul Lodo Mondadori: il verdetto di secondo grado è stato considerato legittimo. Il maxi-risarcimento è conseguenza della mancata acquisizione di Mondadori da parte di Cir: l'azienda finì alla famiglia Berlusconi grazie alla corruzione uno dei giudici che presiedeva la Sezione Civile del Tribunale di Roma, Vittorio Metta, condannato a due anni e otto mesi con sentenza passata in giudicato insieme all'avvocato di Berlusconi ed ex deputato di Forza Italia Cesare Previti.

Berlusconi condannato nel processo Ruby, le reazioni davanti al Tribunale: le foto

Il risarcimennto dovrà essere effattuato, visto che il pg ha chiesto la conferma dell'indennizzo, ma nella stessa decisione è stata espressa precisa richiesta di riquantificare al ribasso la cifra milionaria per un difetto di motivazione presente nella sentenza d'appello, una carenza che comporterebbe uno sconto al massimo del 15%. Già in appello c'era stata una riduzione della somma, definita in primo grado in 750 milioni di euro da parte del giudice di Milano Raimondo Mesiano, che dispose per la Cir il risarcimento di un danno patrimoniale da "perdita di chanche". Proprio per quella sentenza Mesiano fu bersaglio di attacchi e pedinamenti da parte dei programmi Mediaset che ironizzarono sulle sue abitudini e perfino sul suo abbigliamento.

La cifra che Berlusconi aveva definito "la rapina del millennio" (semmai "la corruzione del millennio" aveva replicato De Benedetti), dovrà essere ricalcolata: Fininvest ha fatto sapere di attendere fiduciosa la decisione della Corte e spera in un annullamento della sentenza di secondo grado e in un nuovo processo d'appello. La Cassazione pubblicherà la decisione con le motivazioni entro agosto, ma non si esclude un rinvio.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017