Excite

L'uragano Gustav blocca la convention di McCain

I repubblicani hanno deciso di "sospendere gran parte delle attività" previste per l'apertura della convention del partito a St.Paul (Minnesota), in seguito all'uragano Gustav, per dar vita solo agli adempimenti formali previsti dalla procedura: così ha detto il candidato dei repubblicani alla Casa Bianca, John McCain.

Segui in tempo reale l'evoluzione in 3D dell'uragano Gustav

Vista l'emergenza creata dall'uragano, ha detto ieri McCain, parlando in collegamento con St.Paul dal Missouri, occorre "agire come americani" e ridimensionare ciò che era in programma per la convention. Non è nemmeno sicuro che McCain e la sua vice Sarah Pailin arriveranno di persona alla convention. È possibile che accettino la nomination in collegamento video da un'area vicino a quella che verrà travolta dall'uragano.

I collaboratori di McCain hanno spiegato a St.Paul che la prima giornata sarà destinata solo a procedure previste dal regolamento della convention per registrare i partecipanti, verificare il quorum e approvare la piattaforma. Nel giro di due-tre ore tutto dovrebbe essere concluso, senza discorsi ufficiali.

Bush si recherà oggi in Texas dove è stato stabilito il quartier generale per affrontare l'emergenza e il candidato repubblicano John McCain ha stabilito di rinunciare a tutti i discorsi politici che dovevano aprire oggi la convention. Il calendario degli altri quattro giorni verrà deciso mano a mano. Oggi l'apertura della convention verrà limitata a questioni procedurali e durerà poco più di due ore.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016