Excite

Mafia Capitale, si dimette il vicesindaco di Roma Nieri

  • Twitter

Da oggi Luigi Nieri non è più il vicesindaco di Roma. Ha rassegnato le dimissioni, annunciandole in un comunicato apparso sul sito del politico. "Mi dimetto per non lasciare alibi a chi usa me per attaccare amministrazione di Roma", ha scritto.

Luigi Nieri è stato tirato in ballo nell'inchiesta cosiddetta 'Mafia Capitale', per i rapporti intercorsi con Salvatore Buzzi. Nei faldoni dell'indagine ci sarebbero delle intercettazioni telefoniche tra i due.

Mafia Capitale, 44 arresti tra politici e funzionari

Nieri ha scritto che alla base della decisione ci sono varie motivazioni: l'amore per Roma, la convinzione che l'amministrazione Marino vada difesa a tutti i costi.

L'ex vicesindaco ha sottolineato come sia oramai impossibile tollerare attacchi, definiti osceni e volgari, alla sua persona con l'obiettivo di minare l'amministrazione Marino.

"Nessuno mi ha chiesto di fare questo passo indietro" spiega Nieri "confermo la mia più grande fiducia e stima nei confronti del mio sindaco, di Ignazio Marino, che credo e spero possa continuare le battaglie politiche di sinistra che questa città merita e che io esigo per Roma".

Dopo le dimissioni di Nieri si è registrato l'intervento di Ignazio Marino, che ha ricordato come da due anni a questa parte, da quando entrambi sono ai vertici del Campidoglio, Nieri sia stato continuamente bersaglio di critiche pretestuose.

"Luigi si è dimesso per potersi difendere dalla delegittimazione di cui è vittima", ha dichiarato il Sindaco di Roma, che ha dichiarato come il cambiamento della Capitale sia partito grazie alle sue idee.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017