Excite

Malapolitica, appalti e mazzette al comune di Trani: arrestate 6 persone, tra cui il sindaco

È stato arrestato anche il sindaco di Trani, Luigi Nicola Riserbato, nell'operazione che stamani ha sconvolto i vertici di uno dei capoluoghi della provincia Barletta-Andria-Trani (BAT), dove sono state emesse ordinanze di custodia cautelare per associazione per delinquere finalizzata a commettere più delitti contro la pubblica amministrazione, concussione, corruzione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente.

Mafia Capitale, arrestati "ambasciatori" di Buzzi e Carminati: gestivano alleanze coi boss di 'ndrangheta

Per ordine de gip del Tribunale di Trani, all'alba, sono finite in manette sei persone, tra cui come detto il sindaco di centrodestra "Gigi" Riserbato, nel 2009 eletto consigliere provinciale della Bat col partito la Puglia prima di tutto. I fermi effettuati dagli agenti della Digos riguardano sostanzialmente accuse di mazzette e appalti truccati, come quello di oltre 2 milioni di euro sulla vigilanza degli immobili comunali affidato in modo illecito alla società palermitana Sicurcenter, oltre che richieste di assunzioni fatte dai politici locali per avere consenso elettorale.

TRANI: FRASI OFFENSIVE DEL SINDACO A CONSIGLIERI D'OPPOSIZIONE

DiMartedì, Maurizio Crozza sulle Olimpiadi: "A Roma più che fiamme olimpiche vedo molte fiamme gialle"

Si tratterebbe, insomma, come afferma il pm Michele Ruggiero e come riporta La Stampa, di un vero e proprio "sistema corruttivo che vedrebbe coinvolti politici, dirigenti e amministratori del Comune di Trani."

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017