Excite

Manifestazioni in piazza, i calcoli delle capacità

Ogni qualvolta viene organizzata una manifestazione tra i partiti è guerra sui numeri. In ordine di tempo l'ultima diatriba su quante persone hanno preso parte all'evento concerne la manifestazione organizzata dal Pdl sabato pomeriggio in piazza San Giovanni a Roma. La Questura di Roma parla di 150mila persone, mentre il Popolo della Libertà di un milione.

Guarda le foto della manifestazione Pdl a Roma

Ma esiste un modo per stabilire l'effettivo numero di partecipanti a una manifestazione? Il Corriere della sera ci prova e lo fa prendendo in considerazione due paramentri, l'occupazione massima e l'occupazione probabile. Riferendosi proprio alla manifestazione di sabato, il quotidiano ricorda che secondo gli organizzatori del tradizionale Concerto del primo maggio, piazza San Giovanni può accogliere anche un milione di persone, ma poi sottolinea che 'osservando la diretta su Corriere.it e le immagini dall'elicottero mostrate da SkyTg24 si è notato che i partecipanti al raduno Pdl erano stretti in un trapezio che si allargava dal lato corto a destra del fronte basilica in direzione piazza Vittorio'. Un'area che al massimo rappresenta 'la metà dello spazio disponibile intorno alla grande chiesa. Durante i Concertoni, la folla arriva a riempire via Emanuele Filiberto, il viale e i giardini che conducono a Santa Croce in Gerusalemme, via Merulana. Così non è stato sabato 20 marzo'.

Il quotidiano si affida poi ai calcoli matematici e afferma che 'l'occupazione massima dei 42.700 metri quadrati di piazza San Giovanni potrebbe essere di 256mila persone. Arrivando fino alla parte successiva della piazza, dietro il Palazzo Laterano e ai giardini di viale Carlo Felice, si potrebbe ipotizzare un numero di 700mila presenze. Dunque anche i dati del Concertone sono esagerati. Se poi dalle immagini aree la folla non risulta molto ammasata, allora davanti alla basilica si possono calcolare 3 persone a metro quadrato, cioè 128mila presenze. Ecco forse l'origine del calcolo di 150mila fornito dalla Questura'.

A quanto pare le dichiarazioni sul numero di presenze nelle piazze viene sovente esagerato. I dati che emergono dalle planimetrie delle piazze romane, infatti, sottolineano capienze diverse. Oltre a piazza San Giovanni, il quotidiano ha preso in considerazione altri luoghi deputati a proteste e manifestazioni civili nella Capitale. Ecco dunque il Circo Massimo, che ha una superficie di 140mila metri quadri, la cui capienza massima è quindi di 840mila persone, 420mila se si parla di una folla messa comoda, con 3 persone a metro quadrato sedute sul prato.

C'è poi piazza del Popolo, al terzo posto come grandezza. La piazza ha una superficie di 17.100 metri quadrati, quindi una capienza massima di 102.600 persone e una media di 51mila, 3 individui a metro quadro. Mentre, come sottolinea il quotidiano, sabato 13 marzo alla manifestazione promossa dalle opposizioni gli organizzatori dichiararono 200mila presenze.

Segue piazza Navona, quarta in ordine di grandezza con una superficie di 12.970 metri quadrati e quindi con una capienza massima teorica di circa 78mila persone. In media la affollano non più di 50mila, ma a quanto pare sabato 20, con la manifestazione dei comitati di lotta contro la privatizzazione dell'acqua, si sono sfiorate le 90mila presenze con l'occupazione delle vie limitrofe.

In conclusione c'è piazza SS Apostoli, la più piccola. Con una superficie di 4.250 metri quadrati, la piazza ha una capienza massima di 25.500 persone.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016