Excite

Mara Carfagna e il suo impegno a difesa delle donne

Le donne e le leggi varate dal Governo per tutelarle sono stati i punti cardine attorno ai quali ha ruotato l'intervista concessa dal ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna al quotidiano Il Giornale in occasione dell'8 marzo.

A prpposito delle cose fatte dal suo Ministero contro la violenza la Carfagna ha detto: 'Da quando dirigo il ministero per le Pari Opportunità ho spesso raccolto testimonianze dolorose. Ogni vita abusata è un'esistenza sfregiata. Il compito delle istituzioni è non permettere che ciò avvenga. E poi, da buona campana, sono piuttosto vivace e passionale, tendo ad arrabbiarmi di fronte alle ingiustizie. Non per il gusto di lamentarsi, ma per mettere fine a situazioni che non posso tollerare. Sono sicura che prima o poi la giustizia vince'.

Per quanto riguarda le leggi varate fino ad oggi il ministro ha sottolineato: 'La più nota è quella contro lo stalking. L'abbiamo introdotta nel Codice dopo 15 anni rispetto al resto d'Europa e agli Stati Uniti, e i risultati già si vedono. In 12 mesi sono stati assicurati alla giustizia oltre mille stalkers, e altrettante vittime, in maggioranza donne, si sono riprese la loro libertà. Lo stalking è l'anticamera del 40 per cento dei reati di violenza sessuale, reati per cui abbiamo introdotto le aggravanti, il divieto di arresti domiciliari e la difesa gratuita per le vittime, cosa di cui vado fiera. Poi ho voluto che l'Italia adottasse la Convenzione di Lanzarote per la tutela dei minori: con l'introduzione del reato di adescamento di minore su internet e con le aggravanti per sfruttamento della pedopornografia e prostituzione minorile, la nostra legislazione sarà tra le più avanzate nella tutela dell'infanzia'.

E il lavoro del Ministero và avanti. Per il 2010 la Carfagna ha spiegato che sono stati stanziati 40 milioni di euro per i servizi alle mamme e all'infanzia.

Nel corso dell'intervista il ministro ha parlato anche di se stessa e della sua vita. La Carfagna ha raccontato di essere stata una bambina rigorosa, precisa, ordinata e a proposito della scelta che l'ha portata in politica ha detto: 'Quando Sandro Bondi mi ha offerto un incarico in Forza Italia avevo appena firmato un rinnovo con Rai Due, il richiamo della politica è stato più forte. La Tv è stato il primo lavoro, il mezzo per raggiungere l'indipendenza economica e l'autonomia dai genitori. E' un mondo affascinante, ma lo sento come fine a se stesso. Invece essere impegnata in politica, nel sociale, è una responsabilità che mi coinvolge completamente, mi realizza'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016