Excite

Marika Fruscio, vota Lega Nord la mascotte del Napoli: scoppia la polemica

  • Facebook

La passione per Napoli e per la squadra di calcio allenata da Rafael Benitez da una parte, la stima per Matteo Salvini e la Lega Nord dall’altra. Marika Fruscio non ha nascosto le sue contraddizioni, lasciandosi andare a un endorsement che rischia di mettere in discussione il feeling ormai consolidato col popolo partenopeo.

Marika Fruscio, nuda per i Mondiali 2014: le foto hot

Per la formosa showgirl lombarda, le origini “padane” e i temi posti dal partito fondato dal Senatur Umberto Bossi non vanno nascosti, essendo questa una fase in cui le ragioni del nordisti e quelle dei napoletani potrebbero trovare, almeno a suo avviso, un punto d’incontro.

“Io ho una casa a Napoli, ai Ponti Rossi” ha confessato la focosa sostenitrice della compagine campana nel corso di un’intervista a La Radiazza, prima di entrare nel merito di questioni politiche non senza un riferimento preciso alle scorse elezioni europee: “Ho votato per Salvini, sono per l’uscita dall’Euro e per il ritorno alla Lira ha proseguito la ragazza immagine più apprezzata del momento nell’ambiente dei tifo azzurro.

(Marika Fruscio, regalo hot ai tifosi del Napoli in diretta tv: guarda)

Il discorso, complice qualche domanda ad hoc rivolta alla Fruscio dal conduttore del programma radiofonico, è proseguito fino a lambire la delicata questione del rapporto tra i leghisti e la gente di Napoli, apostrofata in modo non proprio elegante dall’attuale segretario nazionale del Carroccio con tanto di coro da stadio ricco di insulti vagamente a sfondo “razziale”.

Senza rinnegare le proprie simpatie politiche, la bomba sexy della Brianza ma vesuviana d’adozione ha giurato di non essere al corrente di offese ad opera di Matteo Salvini contro i meridionali e i napoletani, popolo che l’ha “accolta a braccia aperte e nei cui confronti mai direbbe “qualcosa di negativo”.

L’obiettivo, sembra voler sottolineare la Fruscio, rimane quello di risolvere la questione degli immigrati non italiani e di tornare alla moneta nazionale abbandonata con l’ingresso nell’Unione Europea, proprio come chiesto dalla Lega Nord, partito che per una simpatizzante della destra estrema (così si era definita tempo fa durante un colloquio telefonico con Giuseppe Cruciani a La Zanzara) rappresenta al momento l’alternativa al “sistema”.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017