Excite

Mario Monti su Twitter: "Saliamo in politica"

Mario Monti non usa mai il termine "candidarsi". Tuttavia, stavolta, sembra abbia definitivamente rotto gli indugi. L'annuncio è arrivato via Twitter: il senatore a vita è sbarcato sul social network da pochi giorni e già vi ha affidato la dichiarazione che potrebbe cambiare la sorte delle prossime elezioni politiche. Dopo una giornata di Natale trascorsa tra telefonate di auguri e ringraziamenti alle alte cariche dello Stato e ai leader dei partiti che hanno sostenuto la sua maggioranza, pochi minuti dopo la mezzanotte, il premier uscente ha twittato la sua dichiarazione d'intenti: "Insieme abbiamo salvato l'Italia dal disastro. Ora va rinnovata la politica. Lamentarsi non serve, spendersi sì". E poi: "Saliamo in politica".

Mario Monti su Twitter: guarda le foto

Pochi caratteri per un messaggio che, paradossalmente, dice molto di più della lunga conferenza stampa di fine anno che era valsa al professore qualchee titolo ironico sui giornali: "Monti non si candida. Anzi sì". Le sue dichiarazioni alla stampa suonavano come un invito ad altri a farsi avanti e a coinvolgerlo in un progetto di governo del Paese, purchè sulla base della cosiddetta "agenda Monti". E le adesioni non sono certo tardate ad arrivare: le forze centriste che speravano in una disponibilità di Monti a candidarsi hanno subito raccolto il suo appello.

Monti sbarca su Twitter e apre sito internet

E' stato un Natale decisamente intenso dal punto di vista politico, soprattutto per i leader del "nuovo Centro" che più hanno fatto pressing sul senatore perchè si schierasse alle prossime elezioni. Su tutti, Pierferdinando Casini, che assieme al segretario Udc Cesa, ha incontrato Luca Cordero di Montezemolo e il ministro per la Cooperazione internazionale e per l'Integrazione Andrea Riccardi in un vertice riservato all'indomani della conferenza stampa di fine anno di Monti. L'esito dell'incontro è chiaro: totale adesione all'agenda programmatica "Cambiare l'Italia, riformare l'Europa" e scelta rimessa al Professore sull'idea di presentare una o più liste federate sotto la sua guida.

Mario Monti lancia l'agenda 'Cambiare l'Italia': "Disponibile a fare il premier"

Ad esporsi è stato soprattutto il leader dell'Udc Casini, che ha pubblicato su YouTube un videomessaggio natalizio, dove gli auguri di buone feste si uniscono ad un auspicio per le prossime elezioni politiche, affinchè "nel 2013 gli italiani non ricadano negli inganni riproposti in questi giorni da Berlusconi e dai suoi alleati: li abbiamo visti alla prova e hanno fallito", ma prosegue Casini nemmeno "nella tentazione opposta", ossia quella di una "coalizione troppo 'sinistra', con Vendola e le sue ricette ideologiche che pensavamo confinate nel passato". Intanto anche dai due principali partiti di centrodestra e centrosinistra è partito un moto di transfughi verso il novo progetto centrista che sta nascendo intorno alla figura di Monti: il giuslavorista Pietro Ichino, in contrasto con la linea del Responsabile dell'economina Fassina, ha già lasciato il Pd, annunciando presto altre defezioni, mentre dal Pdl è arrivata la defezione dell'ex ministro degli Esteri Franco Frattini, cui potrebbe unirsi l'ex sottosegretario Alfredo Mantovano.

Mario Monti, dal canto suo, ha trascorso la giornata di Natale tra gli auguri istituzionali di rito. Ha contattato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per formulare a lui e alla sua famiglia "i più fervidi auguri, unitamente alla profonda riconoscenza per l'alta guida morale e istituzionale che il presidente ha esercitato anche quest'anno nei confronti dell'intera comunità nazionale e del governo" si legge in una nota diffusa da Palazzo Chigi. Poi le telefonate ai presidenti di Camera e Senato e quelle ai leader politici della maggioranza, il presidente Silvio Berlusconi (che aveva lamentato proprio la mancanza di una talefonata di Monti in occasione delle sue dimissioni), il segretario Alfano e il Gianni Letta per il Pdl, il segretario del Pd Pierluigi Bersani e il leader dell'Udc Pierferdinando Casini. Poi, a fine giornata, il messaggio chiarificatore su Twitter, quel "saliamo in politica" che già sta ridefinendo il quadro degli schieramenti alle prossime elezioni politiche.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017