Excite

Marò: l'Italia pagherà le famiglie delle vittime

  • Infophoto

Mentre Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò italiani accusati di aver ucciso due pescatori indiani scambiati per pirati, sono ancora rinchiusi nel carcere centrale di Trivandrum, capoluogo del Kerala (India), in attesa di giudizio ma, intanto, lo Stato italiano pagherà un indennizzo alle famiglie delle vittime.

La stampa indiana precisa che sarà versata a ciascuna delle famiglie la somma di 10 milioni di rupie, circa 146mila euro. A quanto si legge sul sito di Times of India, "un team composto da funzionari del ministero della Difesa e del ministero degli Esteri italiano hanno condotto nei giorni scorsi i colloqui con i legali che rappresentano le famiglie dei due pescatori, Valentine Jelestine e Ajeesh Pink". Ai colloqui, si legge ancora sul quotidiano indiano, hanno partecipato anche i preti delle parrocchie dei due pescatori che appartenevano alla comunità cristiana dello stato del Kerala. L'accordo sull'indennizzo, che è stato raggiunto ieri, verrà presentato oggi all'alta corte di Kerala, aggiunte ancora il Times of India.

La soluzione del caso è quindi ancora lontana e ancor di più lo è la scarcerazione dei due marò. Il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola, confermando il pagamento dell'indennizzo, parla di "un atto di donazione, di generosità, ex gratia, al di fuori di un contesto giuridico".

PDL - LARUSSA: "SALVIAMO I NOSTRI MARÒ"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016