Excite

Maroni querela la pm Fiorillo

Il ministro Roberto Maroni è sul piede di guerra. Tutta colpa del pm dei minori Annamaria Fiorillo, che avrebbe bollato come inattendile la ricostruzione del caso Ruby-Berlusconi, che il titolare del dicastero dell'interno ha presentato alle camere.

Non si è fatta attendere la replica di Maroni, che ha dato mandato ai propri legali di querelare la Fiorillo, giacchè le sue affermazioni sarebbero 'diffamatorie'.

I provvedimenti in sede giudiziaria non sembrano però spaventare la pm, che ha preso con ironia l'evoluzione della vicenda. 'Quando uno è ferito si difende -ha dichiarato la Fiorillo- Me lo aspettavo. Va bene, ne prendo atto. È divertente, perché tutta la vicenda è paradossale e questa è la ciliegina sulla torta. Ma contemporaneamente è utile perché finalmente in veste di indagato potrò dire quello che fino ad ora non ho potuto dire.'

Oltre ciò il sostituto procuratore dei minori ha ribadito che parte della ricostruzione dei fatti che Maroni ha presentato in aula debba essere considerata non rispondente al vero.

'Il passaggio in cui il ministro sostiene che io avrei dato il consenso all'affidamento alla Minetti. È stato quello che mi ha fatto sobbalzare. -ha affermato il magistrato- Ho un ricordo ancora vivo di quella notte così agitata, ci sono state sei o sette telefonate... Ma non ricordo di aver mai dato quell'autorizzazione'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016