Excite

Marta Grande eroina, assiste ad un pestaggio e denuncia l'aggressore

Dopo le polemiche sul suo curriculum e le due presunte lauree, il riscatto per Marta Grande passa dalla denuncia di un pestaggio avvenuto in pieno centro a Civitavecchia: la neodeputata del Movimento 5 Stelle, la più giovane a sedere sugli scranni della Camera (appena 25 anni), ha soccorso un venditore ambulante bengalese massacrato di botte da un diciassettenne che voleva rubargli l'incasso della serata.

Marta Grande (M5S), due lauree nel suo curriculum: vere o false?

Il tutto è accaduto a Civitavecchia, in corso Trieste, la notte di Pasqua: un venditore di rose è stato aggredito e pestato da un giovane che gli ha rivolto anche insulti razzisti. Spalleggiato da due amici, il diciassettenne lo ha colpito più volte con calci e pugni sia in faccia che al petto quando il venditore si è rifiutato di consegnargli le poche decine di euro che aveva guadagnato vendendo rose tra i tavoli dei ristoranti del centro della città.

A prestare aiuto alla vittima, insieme ad altre persone presenti sul posto, c'era anche la deputata grillina Marta Grande, che ha chiamato la polizia per denunciare quanto stava avvenendo in strada. L'uomo è stato soccorso con un'ambulanza e trasportato all'ospedale San Paolo, dove gli è stata diagnosticata una prognosi di 30 giorni per la frattura del setto nasale e contusioni su tutto il corpo.

La denuncia di Marta Grande è servita alle forze dell'ordine per identificare presto il gruppetto di aggressori, già noti agli investigatori per le loro "ostilità nei confronti dello straniero". Già la scorsa estate, M.R. (queste le iniziali dell'autore del pestaggio) aveva preso di mira un collega del venditore bengalese, un altro ambulante di 35 anni, lasciandolo tramortito in strada dopo averlo pestato ed insultato. Il ragazzo, identificato attraverso le fotografie dai testimoni che erano sul posto, è stato denunciato alla Procura dei minorenni per tentata rapina e lesioni personali gravi con l'aggravante della discriminazione razziale. Sono ancora da identificare, invece, i suoi complici. Mentre Marta Grande, per il suo senso civico e della giustizia, è già diventata un'eroina del web.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017