Excite

Marysthell Polanco vestita da Obama e Boccassini per Berlusconi

  • corriere.it-Infophoto

"Ne vedrete delle belle". Lo aveva detto ed ha mantenuto la parola: Marysthell Polanco chiamata a testimoniare per la prima volta al processo Ruby in cui è imputato l'ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha detto ai giudici di essere travestita da Barack Obama e Ilda Boccassini con tanto di toga durante le feste organizzate ad Arcore per compiacere l'ex Premier.

Le foto hot di Marysthell

Scova la somiglianza Polanco-Obama-Boccassini, guarda

La soubrette, in vestitino nero e capello rasato biondo platino alla Grace Jones, ha confessato che durante le cene "si mangiava e si cantava. Poi si scendeva in discoteca dove facevamo lo spettacolo. E io per farlo ridere mi sono vestita da Boccassini e anche da Obama". La Polanco ha smentito che alle cene ci fossero delle ragazze nude: "io ero vestita da burlesque, in mutande e reggiseno molto elaborati con delle piume. Ma non ho mai visto nessuna ragazza nuda".

E le toccatine di Berlusconie Fede nelle parti intime delle ospiti? Smentite tutte anche quelle. "Non si facevano toccare né toccavano nelle parti intime Berlusconi e Fede". In cambio delle sue prestazioni, o per meglio dire esibizioni, Marysthell racconta di aver ricevuto soldi in contanti per un totale di 10 mila euro su disposizione di Berlusconi, direttamente dal ragioniere Giuseppe Spinelli.

Interrogata dal pm Antonio Sangermano, riguardo al suo alloggio al residence di via Olgettina 65, la testimona ha precisato: "Il contratto era intestato a me, ma l'affitto lo pagava la Minetti che avevo conosciuto a Colorado Cafè".

Marysthell: "Ne vedrete delle belle"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016