Excite

Massimo Boldi candidato sindaco di Milano: "Ma non con Grillo che è un amico"

  • Getty Images
Massimo Boldi candidato a sindaco di Milano. La notizia fa già ridere, perché sembra tratta da uno dei suoi film. E invece no. A quanto pare l'attore ha deciso di 'scendere in campo', a ormai 70 anni (li compie il 23 luglio), per governare il capoluogo lombardo. O almeno per provarci. Tra il serio e il faceto, il comico ha lanciato una provocazione stile-Magalli per il Quirinale.

Leggi la rivelazione di Boldi: "Ho parlato con mia moglie nell'aldilà"

"Mi candido a sindaco di Milano per il 2016, mi candido con chiunque mi voglia", ha detto Massimo Boldi in un'intervista rilasciata al settimanale 'Panorama'. Ma ha nettamente escluso un impegno con il Movimento 5 Stelle, che sicuramente non lo avrebbe selezionato. "Con Grillo no, è un amico. Ma i 5 stelle sono troppo rissosi", ha vaticinato l'attore. E allora la Lega? "E come potrei, dopo essere stato candidato nel '92 dal mio amico Bettino Craxi proprio per arginare la Lega?", aggiunge ancora.

Quindi cosa vuole fare Massimo Boldi? L'unico punto in programma è quello di "affiancare Sant’Antonio alla Madonnina perché da sola non ce la fa più". Sempre in tema di politica, l'attore stuzzica il presidente del Consiglio, Matteo Renzi: "Mi piace, sa fare il cabaret". Sulla vita privata, invece, Massimo Boldi ha raccontato: "Dalla morte di mia moglie Marisa non vado più a messa, ritengo di avere subito un'ingiustizia". Chissà che queste parole non gli valgano la candidatura con i Radicali...

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017