Excite

Mastella non vota su Visco per registrare Porta a Porta

Ieri sera il Senato ha bocciato la mozione della Casa delle Libertà sul caso Visco/Guardia di Finanza grazie a un solo voto di scarto. Decisivo, come spesso è accaduto, il voto dei Senatori a vita. La mozione è stata respinta con 157 voti contrari e 156 favorevoli. Mastella? Assente, registrava la puntata di porta a Porta.

No, non si tratta dell'ennesimo attacco "ad personam" rivolto al Guardasigilli. Il rilievo dato dai media alla scelta di Mastella di preferire Bruno Vespa agli scranni del Senato è legittimo tanto più se pensiamo che a Giugno il Ministro aveva dato grande importanza alla questione Visco: "Alla vigilia del dibattito a Palazzo Madama, Clemente Mastella ha ribadito che le conseguenze del caso Visco-GdF potrebbero essere pesantissime per il centrosinistra. 'Spero che l’ordine del giorno della maggioranza venga votato dal Senato. Se non sarà così, non c’è più il governo', ha detto il leader dell’Udeur".

Alla fine la spallata dell'opposizione non c'è stata, anche se per un soffio. Cesare Salvi, capogruppo di Sd a Palazzo Madama, riassume lo sdegno della maggioranza:"Spero che a Mastella stasera a 'Porta a Porta'vada meglio di come è andata a 'Ballarò, perché vista la situazione che c'è in Senato solo un trionfo televisivo può giustificare il fatto che non fosse presente".

La puntata di Porta a Porta del 3 Ottobre - ospite Clemente Mastella

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016