Excite

Matteo Renzi presenta la sua squadra: 7 donne e 5 uomini per la nuova segreteria Pd

  • Getty Images

A tempo di record arriva la presentazione ufficiale alla stampa della nuova squadra che affiancherà Matteo Renzi nella gestione della segreteria del Partito Democratico. Tante donne, ben 7 a fronte di 5 uomini, con un’età media che si abbassa notevolmente rispetto alle precedenti compagini messe in campo da Veltroni, Bersani ed Epifani in questi anni.

Tutte le gallery dei nuovi componenti della segreteria del Pd

Come auspicato da gran parte dei quasi 3 milioni di cittadini che hanno partecipato alle elezioni primarie dell’8 dicembre 2013, il ricambio generazionale annunciato dal sindaco “rottamatore” di Firenze si è tradotto in un immediato rinnovamento dei vertici del Pd, regalando alla generazione dei quarantenni le poltrone più ambite della prima forza politica nazionale.

Renzi trionfa alle primarie del Pd

Qualche nome già noto e tante sorprese nella lista sfoderata da Renzi nella prima conferenza stampa da segretario democratico: Luca Lotti sarà il responsabile dell’organizzazione, Davide Faraone gestirà il settore Istruzione e welfare, mentre Stefano Bonaccini si occuperà di Enti locali e a Filippo Taddei toccherà di occuparsi dell'Economia.

Accanto ai “big” Debora Serracchiani, Pina Picierno e Marianna Madia, rispettivamente incaricate di curare i settori Infrastrutture, Legalità e Lavoro, ci saranno diversi outsider lanciati a sorpresa da Renzi in prima linea, come Francesco Nicodemo che andrà ad occupare la casella della Comunicazione, Maria Elena Boschi per le Riforme, Federica Mogherini Europa e affari internazionali, Chiara Braga all'Ambiente, Alessia Morani alla Giustizia, infine Lorenzo Guerini sarà il nuovo portavoce della segreteria.

Dopo l’investitura popolare di ieri e la pioggia di auguri e incoraggiamenti di queste ore, il numero uno del Pd si è subito concentrato sul lavoro politico vero e proprio, mettendo nero su bianco l’elenco dei suoi collaboratori chiamati a dar concretezza al nuovo corso post-primarie, ben prima dell’incoronazione formale da parte del congresso.

Scelta dei tempi, composizione e ed età media della squadra non sono per nulla casuali: il neoeletto leader del Partito Democratico ha voluto dare, alla prima occasione utile, subito un forte segnale di cambiamento al “suo” popolo.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017