Excite

Maurizio Crozza a Ballarò: "Berlusconi a processo il 30 luglio? L'esercito di Silvio è al Billionaire"

  • Youtube

L'ultima copertina satirica per Maurizio Crozza a Ballarò in questa stagione non poteva che essere dedicata alla notizia del giorno, l'approdo del processo Mediaset in Cassazione con la prima udienza fissata al 30 luglio 2013. Per il comico si tratta del saluto e dell'arrivederci a settembre ai telespettatori di Rai3: il talk condotto da Giovanni Floris chiude un'annata televisiva di grandi risultati auditel con l'ultima puntata in onda martedì 9 luglio.

Processo Mediaset in Cassazione il 30 luglio, Pdl insorge. Santanchè: "Non ci sto"

La prima considerazione di Crozza è proprio relativa alla programmazione di Ballarò. Floris va in ferie proprio mentre il processo Mediaset arriva all'ultimo grado di giudizio, mettendo in fibrillazione il Pdl ma soprattutto il governo Letta. E poi c'è il dibattito sul Congresso del Pd e l'attesa per la candidatura di Renzi, che torna alla Leopolda anche quest'anno, l'incontro tra Grillo e Napolitano, il dibattito sull'Imu e quello sugli F35: "Ma come, Giovanni? Tu vai in ferie proprio adesso? E’ come stare con una donna e andarsene dopo aver messo il preservativo!".

Ma la preoccupazione di Crozza è soprattutto per l'udienza del processo Mediaset fissata in piena estate: "Il 30 luglio, non c'è nemmeno l’esercito di Silvio: un conto è difendere Silvio in bassa stagione, ma a luglio stanno tutti al Billionaire!". E poi l'ironia sull'eventuale condanna a Berlusconi a 4 anni di carcere e l'interdizione dai pubblici uffici: "Rischia la condanna o i lavori socialmente utili, con chi è ai margini, già me lo vedo accompagnare al parco Bersani!". Il Pdl ha reagito decisamente male all'accelerazione del processo, come sottolinea Crozza: "Sono incazzati, la Repetti ha detto che siamo vicini ad un colpo di Stato come Egitto. Per me il connubio Berlusconi-Egitto ha dato" ha ironizzato il comico, in riferimento all'altro processo che vede protagonista il Cavaliere, quello sulla vicenda Ruby Rubacuori.

Non è passata inosservata la gaffe del piddino Francesco Boccia sugli F35 scambiati per elicotteri. E a proposito di cacciabombardieri, Crozza ha ricordato: "Si comprano F35 e si tagliano i canadair per gli incendi, non c’è mica l’emergenza incedi, d’estate, in questo paese! Meglio gli F35, c’è l’emergenza Vietcong (...) I canadair saranno solo 15 per 20 regioni, si assegneranno con il gioco dei pacchi". Questioni che mettono in difficoltà il governo Letta, già diviso su tutto: "Chiamare 'governo delle larghe intese' questo governo è come chiamare 'ufficio della grande amicizia' Equitalia". Poi il saluto finale ai telespettatori con l'imitazione di Brunetta, un classico per Crozza anche nella stagione tv appena conclusa.

Maurizio Crozza a Ballarò sul processo Mediaset

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017