Excite

Maurizio Crozza a Ballarò, copertina dell'ultima puntata: "L'Italia di Renzi va avanti per botte di culo"

  • Youtube

Nella giornata della sconfitta dell'Italia ai Mondiali di Brasile, Maurizio Crozza saluta il pubblico di Ballarò con l'ultima copertina satirica della stagione, visto che il talk show di Giovanni Floris va in ferie: l'introduzione del comico alla puntata di martedì 24 giugno 2014 non può non partire dalla figuraccia della Nazionale azzurra a Natal, con un parallelo tra la squadra del dimissionario Prandelli e l'Italia a guida Renzi che cerca di uscire dal guado.

Maurizio Crozza a Ballarò: "L'incontro tra Renzi e Grillo come uno scontro diretto tra Buffon e Pirlo"

Secondo Crozza "ci stiamo giocando due campionati internazionali negli stessi giorni" Da un lato c'è Cesare Prandelli che si gioca il Mondiale (o meglio, si giocava) e dall'altro Matto Renzi che "si gioca l’Europa". Ovvero, "da un lato una squadra che va avanti per botte di culo, senza idee e senza fuoriclasse... e dall'altro la Nazionale di Prandelli". E adesso che non dobbiamo più occuparci della Nazionale di Prandelli, possiamo dedicarci a "quella a brandelli".

Nell'ultimo anno raccontato a Ballarò di cose ne sono successe tante. Con la sua ultima copertina Crozza prova a metterle in fila e le sintetizza così: "Giova, quando abbiamo iniziato a settembre al governo c’era Letta, Renzi andava al liceo e Berlusconi andava ancora con le liceali". Poi ci sono quelle questioni che tornano ciclicamente al centro del dibattito pubblico: "Pensa che progressi.. abbiamo iniziato parlando dell'impunità di un senatore e finiamo parlando dell’immunità di tutti i senatori".

La riforma del Senato voluta dal governo Renzi non convince affatto il comico, soprattutto perchè prevede la sostituzione dei parlamentari eletti con i consiglieri regionali: "Fatemi capire: attualmente ci sono quasi tutte le Regioni sotto inchiesta più di 500 consiglieri indagati,si compravano Rolex, suv, vacanze a spese nostre. E tu in Senato ci metti questi con l'immunità palamentare?". Una riforma incomprensibile, dagli effetti potenzialmente nefasti: "Ma allora i corazzieri davanti a Palazzo Madama me li devi girare: non devono più controllare chi entra, devono impedire che nessuno esca. Con un Senato così non è più un Parlamento è un parlatorio: quelli a cui danno l’ergastolo li nominano direttamente senatori a vita".

Sempre nella giornata di martedì, Matteo Renzi ha tenuto il suo discorso alla Camera sul programma per il semestre europeo. Maurizio Crozza è rimasto colpito dalla citazione dell'arca di Noé (in video, ndr): "Renzi... ascolta ciccio, se devi fare un'Arca anche tu... tiene presente che, la nostra, non è acqua" ha ironizzato il comico tra i sorrisi della renziana di ferro Deborah Serracchiani.

Nel discorso alla Camera il premier ha presentato il suo programma per i prossimi 1000 giorni: "Era partito col 'cambiare verso' in 100 giorni... la prossima volta farà un programma per i prossimi 10 mila anni: il 'cambia era geologica, al Neozoico al Matteo-zoico'". L'appuntamento con la satira di Crozza a Ballarò è a settembre, intanto ecco il video della sua ultima copertina per questa stagione.

Maurizio Crozza a Ballarò: video copertina martedì 24 giugno 2014

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017